Desio cerca di rialzare la testa contro Cremona dopo la sconfitta di Bergamo

DESIO – Una cerca riscatto da una giornata nein, l’altra continuità con un turno favorevole.  In campo sabato 20 novembre alle 20.30 al “Pala Banco Desio”, Rimadesio Aurora Desio e Juvi Ferraroni Cremona provengono da due diversi scenari.  Il roster di coach Gabriele Ghirelli vuole mandare al macero alla svelta il brusco stop di Bergamo che non gli ha consentito di dare continuità alla vittoria con Crema ed è a caccia della vittoria in grado di mettere ulteriore fieno in cascina rispetto ai sei punti accumulati finora. Quello della città del torrone e dei violini, invece, punta a bissare il successo con la Civitus Allianz Vicenza che lo ha portato a dieci punti ovvero al terzo popsto insieme con Pallacanestro Fiorenzuola Bees e Rucker San Vendemiano e a meno quattro dalla capolista Gemini Mestre. Una sfida che promette scintille con la mano calda di Mattia Molteni e Georgi Sirakov da una parte con i loro 86 e 80 punti messi a referto rispettivamente finora e quella di Ferdinando Nasello e Jacopo Preti dall’altra, migliori scorers degli ultimi due match con 35 e 32 punti rispettivamente.  Quanto ai punti fatti e subiti, Desio ha un saldo negativo di meno trenta (484 contro 514) e Cremona risponde con un positivo di 54 (499 contro 445).
I ROSTERS
RIMADESIO AURORA DESIO:  Andrea Leone, Gabriele Giarelli, Mattia Molteni, Nikolaj Vangelov, Andrea Mazzoleni, Edoardo Gallazzi, Nikola Ivanaj, Vlad Piarchak, Georgi Sirakov, Jona Di Giuliomaria, Pietro Nasini, Alessandro Gianoli. Coach: Gabriele Ghirelli.
JUVI FERRARONI CREMONA: Luca Rinaldi, Ferdinando Nasello, Jacopo Preti, Enrico Maria Gobbato, Carlo Fumagalli, Niccolò Giulietti, Elvis Vacchelli, Marko Milovanovikj, Federico Zoccoli, Matteo Tonello, Daniele Sbardolini, Marco Bona, Tommaso Colombo, Niccolò De Martin. Coach: Alessandro Crotti.
ARBITRI
Andrea Zancolò di Casarsa della Delizia (PN) e Marco Schiano Di Zenise di Trieste.
Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.