Desio ospita Cividale in una sfida d'alta quota con ambedue le formazioni già ai playoff

DESIO – Una ha già conquistato i playout, l’altra è in  vetta alla classifica e desidera rimanerci. Quello tra Rimadesio Desio e Gesteco Cividale in programma domenica 8 maggio alle 18 al “Pala Moretto” è un match d’alta quota tra due compagini che ambiscono senza mezzi termini ad approdare in serie A2. I friulani, protagonisti di un bel duello con la Ferraroni Ju.Vi Cremona, sono naturalmente favoriti dopo il campionato maiuscolo disputato. Desio, però, ha dal canto suo nondimeno ottime carte da giocare. Una prima vittoria la pattuglia di coach Gabriele Ghirelli l’ha senz’altro ottenuta ed è l’approdo al supplemento di campionato nell’elite della cadetteria da matricola proveniente dalla C Gold. Mazzoleni e compagni hanno affrontato il campionato mettendo al bando ogni timore reverenziale ed esprimendosi con una certa regolarità con un collettivo di ottima fattura ben assemblato da Ghirelli. Vi è quindi una Desio della palla a spicchi che, del tutto legittimamente, pensa in grande e lo fa a ragion veduta. Il match contro i friulani non sarà certamente all’acqua di rose ma Sirakov e compagni hanno dimostrato, nel corso del campionato, di potersela giocare ad armi pari con tutte.
I ROSTER
RIMADESIO AURORA DESIO:  Georgi Sirakov, Mattia Molteni, Nikolaj Vangelov, Gabriele Giarelli, Andrea Mazzoleni, Nikola Ivanaj, Andrea Leone, Edoardo Gallazzi, Pietro Nasini, Jona Di Giuliomaria, Vlad Piarchak, Loris Gazo. Coach: Gabriele Ghirelli.
GESTECO CIVIDALE: Gianpaolo Almansi, Aristide Mouaha, Gabriele Miani, Luigi Cautiero, Adrian Chiera, Alessandro Cassese, Stefano Laudoni, Eugenio Rota, Leonardo Battistini, Matteo Frassineti, Alessandro Paesano, Enrico Micalich, Daniel Ohenhen. Coach: Stefano Pillastrini.
ARBITRI
Adriano Fiore di Casalvelino (SA) e Marco Palazzo di Campobasso.
Cristiano Comelli
Commenta
(Visited 66 times, 8 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.