Dodicesimo ruggito, Lions Bisceglie alla Final Eight di Coppa Italia

La gioia, incontenibile, in campo e sugli spalti del PalaDolmen, per il raggiungimento di un obiettivo del tutto inatteso e a maggior ragione gratificante. I Lions Bisceglie parteciperanno alla Final Eight di Coppa Italia!

La vittoria strappata con le unghie e con i denti a un’ottima Virtus Pozzuoli ha consentito ai ragazzi del presidente Nicola Papagni di conservare il primato in classifica nel gruppo D del torneo di Serie B Old Wild West in coabitazione con la Fortitudo Agrigento e presentarsi allo scontro diretto, in programma giovedì 20 gennaio a Porto Empedocle, con in tasca già l’invito per la manifestazione che si terrà dall’11 al 13 marzo in sede da definire. Il dodicesimo ruggito dei leoni biscegliesi è frutto dell’ennesima prova di generosità, grinta, attaccamento alla causa comune ed alla maglia sfoderata dal team di coach Luciano Nunzi: una squadra cocciuta, determinata, che non molla mai, che combatte su ogni pallone come fosse l’ultimo, che inorgoglisce il suo ambiente e fa luccicare gli occhi dalla gioia.

Pozzuoli è stata piegata in rimonta, con un eloquente 19-8 nell’ultima frazione che certifica ancora una volta il segno distintivo dell’applicazione difensiva di marca nerazzurra. Bisceglie non si è scoraggiata neppure sul -15, a metà del secondo quarto e con un colpo di reni (15-2 di parziale) ha accorciato fino al -2. Gli ospiti hanno allungato di nuovo (37-47) e allora i Lions hanno replicato, senza però completare l’aggancio: più volte sul -4, quindi -3, anche sotto di 2 e ancora di 1, la squadra del ds Di Nardo è parsa fermarsi a un passo dalla svolta e invece un canestro su rimbalzo d’attacco del play Giunta ha dato il sorpasso e una tripla di Enihe è valsa il +4. Gli avversari hanno messo insieme appena due punti negli ultimi 6 minuti di partita.

Qualche ora di meritato riposo e giustificato entusiasmo per la qualificazione alla Final Eight ma da martedì si tornerà subito al lavoro per preparare il doppio impegno ravvicinato: il gruppo squadra partirà mercoledì alla volta della Sicilia e dopo aver incrociato Agrigento resterà sull’isola fino a sabato per la sfida che inaugurerà il girone di ritorno, a Torrenova. Il morale è sicuramente alto ma la testa tornerà presto bassa per concentrarsi sulle prossime sfide, con quell’umiltà che non dovrà e non potrà mai mancare ai nerazzurri.

LIONS BISCEGLIE-POZZUOLI 72-67

Lions Bisceglie: Dron 5, Fontana 6, Dri 15, Enihe 16, Dip 13, Giunta 13, Giannini 4, Vavoli, Tibs. N.e.: Mastrodonato, Provaroni. All.: Nunzi.
Virtus Pozzuoli: Rossi 6, Gallo 14, Potì 14, Gaye 4, Thiam 18, Longobardi 4, Caresta 4, Mehmedoviq 3, Murabito. N.e.: Cagnacci, Sequani, Spinelli. All.: Spinelli.
Arbitri: Zaniboni di Bologna, Meli di Forlì.
Parziali: 20-30; 37-41; 53-59.
Note: uscito per cinque falli Mehmedoviq. Tiri da due: Bisceglie 18/38, Pozzuoli 18/38. Tiri da tre: Bisceglie 4/17, Pozzuoli 8/27. Tiri liberi: Bisceglie 24/34, Pozzuoli 7/10. Rimbalzi: Bisceglie 38 (30+8), Pozzuoli 42 (31+11). Assists: Bisceglie 8, Pozzuoli 8.

Commenta
(Visited 38 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.