Dolomiti Energia Trentino ad Andorra: domani alle 20.00 il Round 2 di regular season in 7DAYS EuroCup

MoraBanc Andorra (0-1) vs. Dolomiti Energia Trentino (0-1)

Round 2 regular season 7DAYS EuroCup | Andorra

Mercoledì 27 ottobre 2021 ore 20.00 | Sky Sport, Eleven Sports

Game Notes (.pdf) | Kinesi Injury Report

Possibili quintetti

Andorra
G – Codi Miller-McIntyre, G – David Jelinek, F – Amine Noua, F – Drew Crawford, C – Babatunde Olumulyiwa

Trento
G – Diego Flaccadori, G – Wesley Saunders, F – Cameron Reynolds, F – Jordan Caroline, C – Johnathan Williams

1) Si vola!

Prima trasferta europea della stagione per la Dolomiti Energia Trentino: nel secondo turno di coppa i bianconeri sono impegnati sul campo di Andorra, raggiunto nel pomeriggio di oggi dopo il primo “volo” dell’anno. Da Barcellona poi lungo trasferimento in pullman verso la capitale del piccolo Paese nei Pirenei. Mercoledì, domani sera, alle 20.00 la palla a due della sfida tra due “sconfitte” del Round 1: Andorra non è riuscita nell’impresa a Krasnodar contro il Lokomotiv Kuban, i bianconeri invece si sono arresi all’altra spagnola del gruppo, la Joventut Badalona.

La Dolomiti Energia, che si è sbloccata in trasferta in campionato vincendo contro Reggio Emilia, cerca l’impresa sul campo di un’altra big del girone: roster al completo per coach Lele Molin e bianconeri pronti a reagire con la giusta dose di rabbia agonistica alla doppia sconfitta maturata alla BLM Group Arena nella passata settimana.

2) Le parole di coach Lele Molin

“Affrontiamo la prima trasferta europea della stagione che ci porta ad affrontare una squadra forse meno blasonata della Joventut Badalona, ma sicuramente forte e che negli ultimi anni ha sempre fatto bene nel campionato spagnolo e in coppa. Andorra è una squadra con esperienza, con giocatori che abbiamo conosciuto anche nel nostro campionato italiano, e fa dell’intensità e dell’aggressività una delle sue armi principali: per noi sarà fondamentale da questo punto di vista provare a controllare il ritmo della partita e del loro attacco, limitando l’impatto tecnico e atletico degli esterni spagnoli. Questa sarà la chiave per darci un’opportunità di vincere la partita. Dal canto nostro ci presentiamo a questo appuntamento con l’obiettivo di fare il meglio possibile, con l’obiettivo di uscire dal campo consapevoli di avere fatto passi in avanti: dopo la sconfitta con Badalona la squadra ha mostrato una reazione nella sfida con Treviso, una sfida che sapevamo essere difficile e che ci è sfuggita di mano nell’ultimo quarto quando non abbiamo saputo pareggiare la consistenza e l’organizzazione di Treviso. Ad Andorra daremo tutto per giocare una buona partita”. 

3) Andorra

Quando si incrocia una squadra spagnola in coppa c’è sempre da tenersi forte: non è un segreto che la Liga ACB, il campionato iberico, sia il miglior campionato nazionale d’Europa e uno dei migliori del mondo. Non solo per la dirompente potenza delle sue “punte” (Real Madrid, Barcellona e Baskonia su tutte) ma anche e soprattutto per la competitività e la tradizione delle squadre nella “fascia media”. Andorra ormai da anni è un programma vincente, capace di dire la sua in ambito nazionale ma anche europeo: in EuroCup ormai è una presenza fissa, e una squadra che per talento ed esperienza non va tanto lontana dalla Joventut Badalona (che si è anche presa il gusto di battere in campionato qualche giorno fa).

Tra i volti conosciuti del roster a disposizione di coach Ibon Navarro ci sono il funambolico play USA Codi Miller-McIntyre (19 punti e 5 assist nella sfida con Kuban) e l’ala Drew Crawford, MVP del campionato italiano con la maglia di Cremona nel 2018-19 e poi visto anche con le maglie di Milano e Brescia. Assieme a loro da tenere d’occhio anche il talentuoso play israeliano Gal Mekel (ex Reggio Emilia tra le altre) e il tuttofare francese Amine Noua. E non più tardi di quattro giorni fa il frizzante play senegalese Clevin Hannah ha segnato 33 punti in una partita di campionato, a dimostrazione delle sue grandi doti offensive.

Commenta
(Visited 20 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.