Dolomiti Energia Trentino, Toto Forray sarà capitano fino al 2024

Condottiero, anima, bandiera: Toto Forray per la Dolomiti Energia Trentino è più di un semplice giocatore, e anche più di un semplice capitano. E continuerà ad esserlo almeno fino al 2024, cioè per altre due stagioni sportive.

Prolungato quindi il contratto che già legava Toto ad Aquila Basket fino al 2023: i bianconeri prima ancora di qualunque considerazione tecnica sulla squadra che verrà vogliono insomma ripartire dal carisma e dalla trascinante forza del playmaker italo-argentino arrivato a Trento nel febbraio 2011.

I numeri di Forray con la maglia di Trento sono anno dopo anno sempre più impressionanti: 507 partite ufficiali dalla B1 fino alla Serie A e all’EuroCup, 3.819 punti segnati, la firma su tutte le grandi imprese dell’Aquila Basket negli ultimi anni.

Le firme sul contratto di Forray e del Presidente di Aquila Basket Luigi Longhi sono arrivate nei nuovi uffici di via Adalberto Libera, inaugurati proprio in questi giorni assieme allo scintillante Aquila Store: un nuovo punto di partenza per un club che fra tante entusiasmanti novità può ancora contare su rassicuranti certezze.

LUIGI LONGHI (Presidente DOLOMITI ENERGIA BASKET TRENTINO): «In vista della prossima stagione il nostro primo passo è stato quello di rinnovare il Capitano Toto Forray: Toto per noi è l’Aquila Basket, molto più di un giocatore, la pietra miliare su cui continuare a costruire la società e la squadra. È un esempio per tutti, e incarna la mentalità di chi non molla mai e continua a lavorare, gettando il cuore oltre l’ostacolo. Qualità che non si comprano al supermercato, ma che fanno parte del carattere del nostro numero 10».

TOTO FORRAY (Playmaker e Capitano DOLOMITI ENERGIA BASKET TRENTINO): «Sono molto felice di poter continuare a rappresentare questo club e questa maglia, questi rinnovi non li ho mai dati per scontati: cercherò, come ho sempre provato a fare, di impegnarmi al massimo. Uno dei segreti del club è stato quello di crescere assieme alla squadra fuori dal campo, questi nuovi uffici sono incredibili e lo dimostrano. Ormai mi sento trentino, sono orgoglioso di essere rimasto qui tanti anni e questo posto è fantastico per me e per la mia famiglia. Ai tifosi chiedo di stare vicini a me, alla squadra e alla società: loro sono una parte molto importante del club e voglio fare il massimo per regalare loro tante soddisfazioni».

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.