Domenica quinta amichevole stagionale per la Sutor Montegranaro sul campo dell’Attila Junior Porto Recanati

Gli impegni si intensificano in vista dell’inizio del campionato fissato per domenica 3 ottobre in casa contro Jesi. Domenica, la Sutor Basket Montegranaro giocherà la sua quinta amichevole in trasferta sul campo del Porto Recanati contro l’Attila Junior (squadra di C Silver), allenata dall’ex Nicola Scalabroni, alle ore 18.00.

Tornando all’ultima amichevole dei gialloblù con la Robur Osimo, abbiamo provato a fare il punto della situazione.

Coach Massimiliano Baldiraghi, che gara è stata quella con Osimo?

“E’ stata una partita che non siamo riusciti ad interpretare nel modo giusto. Il fatto di aver perso Galipò dopo pochi minuti per noi è stato un problema. Abbiamo provato a proporre qualche cosa di nuovo sia in attacco che in difesa, qualcosa è andata bene, altro meno. Siamo stanchi, ci sta in questo momento e fa parte del lavoro ed avere le gambe pesanti in questo momento poi non riesce a farci esprimere al meglio. Sappiamo di dover essere pronti per il 3 ottobre e per quella data, la squadra dovrà essere preparata al meglio per l’inizio del campionato”.

Contro Osimo per la prima volta hai potuto schierare Korsunov, quanto sarà importante questo giocatore nell’economia della squadra?

“Molto importante e sono contento di averlo visto in campo dopo aver svolto pochi allenamenti. Spero che possa essere recuperato al più presto anche a livello fisico perché ha pochi allenamenti nelle gambe. Sono convinto che ci darà una grossa mano”.

Siete ancora alla ricerca di un ala/pivot, come sta procedendo questa operazione in entrata?

“Siamo sempre molto attenti sul mercato e in attesa di avere l’occasione giusta. Se ci sarà, la prenderemo al volo”.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.