Don Bosco Livorno, finalmente si riparte

Dopo un anno di stop, causa emergenza sanitaria, la Toscana Food Don Bosco torna finalmente sul parquet, lo fa nel campionato di Serie C Gold, la cui formula è stata rivoluzionata proprio a causa delle problematiche legate alla pandemia da Coronavirus.

Infatti, la formula prevede un mini girone, composto da cinque squadre che si affronteranno in gare di andata e ritorno; le prime due parteciperanno poi alla fase successiva, con in palio, tramite i playoff, la promozione in Serie B, le altre tre invece si giocheranno la permanenza in categoria, assieme alle ultime tre classificate dell’altro girone. Nello scorso weekend si sono giocate le partite della prima giornata, con le vittorie di Montale che, a sorpresa, ha battuto la Pielle e Spezia, brava a regolare Lucca. E proprio Lucca è la prima avversaria della Toscana Food Don Bosco, che nel turno inaugurale ha osservato un turno di riposo. Una formazione, quella guidata da coach Alberto Tonfoni, che nella passata stagione militava in Serie B, particolare che la dice lunga su quanto Pierini e compagni siano da prendere con le molle, aldilà della bella vittoria riportata dalla Toscana Food in una delle poche amichevoli di inizio stagione. Palla a due al “Palatagliate” di Lucca, rigorosamente a porte chiuse; gli appassionati rossoblu potranno, però, seguire il match in diretta streaming sulla pagina Facebook del Basketball Club Lucca.

Anche il coach della Toscana Food Don Bosco, Marco Aprea, non vede l’ora di iniziare a giocare, e presenta così il match del “Palatagliate”: “Finalmente si torna a giocare, ci aspetta la trasferta a Lucca contro una squadra reduce dal ko di Spezia che però non deve trarre in inganno. Quella ligure, infatti, è un’autentica corazzata del girone, del quale è, assieme alla Pielle, la grande favorita. Lucca è una buona squadra che ha in Barsanti, per anni protagonista nella categoria superiore, il suo elemento più rappresentativo, senza dimenticare Pierini e Simonetti; una compagine che fa dell’aggressività la sua arma migliore. Per noi sarà un debutto, e dobbiamo tuffarci fin da subito nella mentalità del campionato. Tra l’altro tre giorni dopo avremo subito il turno infrasettimanale contro i “cugini” della Pielle, forse la squadra più accreditata di questo mini torneo, una partita, proprio perchè un derby, che regala sempre grandi emozioni.”

Commenta
(Visited 36 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.