7Days EuroCup, Belgrado amara per la Virtus. Il Partizan domina e vince 99-81

Partizan Nis Belgrado – Virtus Segafredo Bologna: 99 – 81

PARZIALI: 26-23; 62-42; 84-63; 99-81.
PROGRESSIVI: 26-23, 36-19; 22-21; 15-18.

Partizan Belgrado: Walden 23, Zagorac 7, Paige 19, Gordic 22, Jaramaz 5, Velikovic 10, Bircevic 1, Redding 7, Jankovic 2, Thomas, Trifunovic ne, Mosley 3. Coach: Andrea Trinchieri.

Virtus Segafredo Bologna: Gaines 21, Pajola 5, Baldi Rossi 3, Markovic 1, Ricci 5, Delia 2, Cournooh Ne, Hunter 7, Weems 9, Nikolic ne, Teodosic 14, Gamble 14. Coach: Sasha Djordjevic.

Arbitri: Christodoulou, Bissang, Koljensic

Il primo tempo. In una Stark Arena praticamente esaurita in ogni ordine di posto, va in scena la prima partita delle Top 16 di EuroCup. Coach Djordjevic, vera e propria leggenda da queste parti, viene osannato al suo ingresso in campo e celebrato con la maglia numero 4 consegnata prima della palla a due.

Teodosic, Markovic, Ricci, Weems e Gamble è il quintetto iniziale scelto da Coach Djordjevic. Il Partizan parte forte, ma la Segafredo non si fa impressionare né dal blasone né dall’ambiente, e dopo aver subito il 4 a 0 iniziale, riprende in mano la partita con Ricci e Gamble, infine è Teodosic a portare sul +3 le V Nere dopo 6’ di gioco, 12-14 per la Virtus. Jaramaz trova la prima tripla della sua serata, il Partizan attacca, e si porta sul +6, costringendo il coach virtussino a chiamare il primo time out della gara. Entra Gaines, la guardia finta, tira e gonfia la retina per il -3 della Segafredo, Paige risponde a sua volta con la bomba dall’arco, 23 a 17 per i padroni di casa quando manca 1’30’’ alla prima sirena. Hunter, servito da Pajola, segna e Gaines trova la seconda tripla; sul finire del primo quarto Gordic si porta in lunetta e fa 2/2, Hunter si porta in lunetta pochi istanti dopo, e fa 1/2. Sirena e primo quarto che si chiude sul 26-23 per i bianconeri di Belgrado.

Inizia il secondo quarto, dalla lunetta il Partizan fa 2/2, Paige prosegue segnando due triple in pochi istanti, il parziale di 8-0 costringe Bologna a chiamare il Time out. Bircevic fa 1/2 dalla lunetta, Gamble segna ma ancora Paige trova altri 2 punti sfruttando l’assist del compagno e appoggiando al tabellone. Gordic fa 2/2 e la V Nera è sotto di 14 punti dopo 15’ di gioco, 39-25 per il Partizan. La Virtus prende coraggio e attacca con Teodosic e Gaines, ma i padroni di casa lottano su ogni possesso e concretizzano maggiormente i loro giochi in attacco, 50-30 per il club di Belgrado è il risultato al 17’ di gioco. La Segafredo è costretta a risalire la china. Gaines risponde a Jaramaz, Baldi Rossi trova altri 2 punti ma il Partizan rimane concentrato fino alla fine e non accenna nessun segno di calo. Sirena e squadre che vanno al riposo sul punteggio di 62-42.

Il secondo tempo si apre con i due liberi di Weems che vanno a segno, segue Gamble che di forza entra nel pitturato e mette a segno altri 2 punti. Segna Ancora Weems su assist di Teodosic, e infine il #44 trova la bomba dall’arco, parziale di 9-0 per la Segafredo, Coach Trinchieri chiama il primo Time out del secondo tempo. Ancora Gamble, rispondono Walden e Zagorac che riportano il Partizan a +18: 71-53 il punteggio al 26’ di gioco. Redding si libera della marcatura e segna, Hunter viene fermato con le cattive, dalla lunetta sfrutta il bonus a disposizione 2/2. Le squadre continuano ad attaccare, ma la lucidità talvolta viene a mancare, dai liberi il Partizan allunga il suo vantaggio, Gaines cerca di limitare ed impedire che questo accada, corre in contropiede e schiaccia a canestro, poco dopo, su assist di Teodosic segna la bomba dall’arco, Gordic replica alla stessa maniera, Baldi Rossi dalla lunetta fa 1/2 e Gamble segna altri 2 punti ma Gordic sulla sirena trova la tripla del 84-63. Terzo quarto che va in archivio con il Partizan avanti di +21.

L’ultimo quarto si apre con Pajola che segna, subisce il fallo e concretizza il gioco da 3 punti, Weems trova punti, ma Paige e Bircevic non lasciano scampano alle V nere, 89-70 quando mancano 7’ alla fine del match. Paige in lunetta segna il bonus a disposizione, Walden in contropiede gonfia la retina, Weems e poi Hunter tentano di limitare il passivo. Entra Delia, sotto canestro riceve il pallone e appoggia al ferro, 97-77 per i padroni di casa quando mancano meno di 2’ alla fine del match. Non c’è più tempo, la partita termina 99 a 81 per il Partizan. Top 16 che si aprono con una sconfitta per le V nere.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.