7Days EuroCup, Brescia parte con il piede giusto nelle Top16. Vittoria sul Promitheas per 63-57

Com’è dolce la notte europea della Germani! La Leonessa inizia nel migliore dei modi le Top 16 di EuroCup, sconfiggendo di fronte al proprio pubblico il Promitheas Patrasso con il punteggio di 63-57. Una gara complicata, così come nelle attese della vigilia, contro una squadra rognosa, capace di tornare dalla buca nella quale era finita dopo un secondo quarto da 3 punti a referto.

Quando Patrasso sembrava aver preso le redini del match, la Germani risorge dalle ceneri, come accaduto sabato scorso in campionato – ma anche in tante altre circostanze nel corso della stagione -. Sprofondata sul -6 a pochi minuti dal termine della gara, con un attacco decisamente balbettante, Brescia riesce a risalire la china, cavalcando uno strepitoso Abass, che nei minuti finali della gara fa pentole e coperchi, portando i suoi a un successo che è giusto definire storico, anche se è solo la prima tappa di un cammino che i biancoblu cercheranno di rendere più entusiasmante possibile.

Dopo un primo quarto privo di lampi (10-15 al 10′), Brescia lascia al palo gli avversari nel secondo periodo, nel quale Patrasso segna la miseria di 3 punti. L’EuroCup ci farà sapere se si tratta della peggiore prestazione in un periodo di gioco di una squadra nella competizione europea, Brescia se ne cura il giusto e prende 8 lunghezze di vantaggio all’intervallo lungo, consapevole di non aver ancora chiuso i giochi.

Sulla scia delle giocate di un ottimo Mantzaris (12 punti alla sirena finale, top scorer della sua squadra assieme a Fieler), infatti, Patrasso risorge nel finale di terzo quarto, non prima di aver raggiunto le 14 lunghezze di svantaggio. Brescia si blocca sul più bello e lascia spazio alla rimonta degli avversari, che al 30′ gestiscono un punto di vantaggio (40-41), poi in avvio di ultimo periodo arrivano sul +6 (49-43).

Una tripla di Laquintana (curiosamente, il miglior rimbalzista della squadra con 8 palloni recuperati sotto canestro) non solo ridà tono all’attacco bresciano, ma dà il via a una vera e propria cavalcata finale, alla quale Patrasso non riesce più a opporsi. Abass (13 punti nell’ultimo periodo, senza errori al tiro) decide di tirare fuori la Germani dall’impasse e di portarla alla vittoria finale, permettendole di mettere in cascina i primi due punti delle Top 16.

La seconda fase di EuroCup proseguirà martedì prossimo con la trasferta sul campo della Reyer Venezia, subito dopo il viaggio in campionato a Reggio Emilia. Brescia ci arriva con una striscia aperta di otto vittorie consecutive e la voglia di continuare a stupire, magari recuperando qualcuna delle pedine che ora sono assenti.

È stata una gara dura, sapevamo che lo sarebbe stata per tante ragioni – spiega coach Vincenzo Esposito a fine partita in sala stampa -. Il nostro roster non è completo, preparare la partita con un roster in queste condizioni non è semplice. Ho chiesto ai miei ragazzi di provarci, restare concentrati per 40′ e lottare insieme per tutta la partita. Anche se ci sono stati alti e bassi, lo sforzo è stato incredibile: non potevo chiedere di più ai miei giocatori”.


GERMANI BRESCIA LEONESSA-PROMITEHAS PATRAS BC 63-57 (10-15, 26-18, 40-41)
Germani Brescia Leonessa: Zerini 4 (2/2, 0/1), Warner, Abass 19 (6/8, 2/5), Cain 12 (5/11), Vitali 14 (0/1, 4/6), Laquintana 4 (0/5, 1/3), Lansdowne 5 (1/7, 1/2), Naoni, Guariglia, Moss 2 (1/2, 0/2), Sacchetti 3 (0/3, 1/5). All: Esposito
Promitheas Patras BC: Babb 6 (0/1, 2/6), Lypovyy 11 (2/6, 2/5), Agravanis 5 (1/4, 1/6), Mavrokefalidis 2 (0/1, 0/2), Kaselakis, Mantzaris 12 (2/4, 2/7), Katsivelis, Fieler 12 (3/4, 1/1), Robinson, Ellis 9 (3/4), Mantzoukas ne, Bazinas ne. All: Giatras
Arbitri: Lottermoser (GER), Nedovic (SLO) e Ovinov (RUS)
Note: Tiri da 2: Brescia 15/39 (38%), Patras 11/26 (42%) | Tiri da 3: Brescia 9/24 (37%), Patras 8/31 (25%) | Tiri liberi: Brescia 6/9 (66%), Patras 11/20 (55%) | Rimbalzi: Brescia 37 (30 RD, 7 RO), Patras 43 (32 RD, 11 RO).

Comunicato e dichiarazioni a cura di Ufficio Stampa Basket Brescia Leonessa.

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.