L'Efes campione d'Europa è a Milano, Messina: "Momento peggiore per affrontarli, ma..."

I campioni d’Europa sbarcano a Milano: l’Anadolu Efes Istanbul, detentore del titolo conquistato a Colonia lo scorso maggio battendo in finale il Barcellona, ha cominciato la sua stagione europea con tre sconfitte ma un calendario complicato da due trasferte e la gara in casa con il CSKA Mosca. Martedì sera ha perso a Villeurbanne dopo aver guidato anche di 19 punti, incassando a 12 secondi dalla fine il tap-in di Kostas Anetetokounmpo (il tentativo da tre di Shane Larkin è stato respinto dal ferro), giocando senza Kruno Simon. Per la seconda volta consecutiva, l’Olimpia si trova ad affrontare il capocannoniere del torneo, Scottie Wilbekin nel Maccabi e Vasilije Micic, 24 punti in 28 minuti in Francia, 21.7 di media con il 54.7% da tre. Per la difesa dell’Olimpia, che sta concedendo 70.0 punti a partita, sarà il test più severo immaginabile. Finora l’Olimpia ha tenuto le avversarie sotto il 50% da due e al 25% da tre, numeri quasi irripetibili, soprattutto contro l’Efes, ma è chiaro che tutto parte da qui.

NOTE – Si gioca venerdì 15 ottobre alle 20.30 al Mediolanum Forum (diretta su Sky Sport Arena, Eleven Sports) con la presenza fino a 7.500 spettatori

COACH ETTORE MESSINA – “Abbiamo grande rispetto per la squadra Campione d’Europa, i suoi giocatori e Coach Ataman, e siamo consci che questo è il momento peggiore in cui affrontarli, perché saranno fortemente motivati a venire qui e imporsi. Le loro qualità offensiva, la grande abilità che hanno nel creare gli spazi per segnare tantissimo rappresenta ovviamente un problema, come lo è la loro taglia fisica che rende difficile attaccarli. Però li affrontiamo con un buon morale e con l’orgoglio di poter competere contro la miglior squadra della passata stagione”.

SERGIO RODRIGUEZ – “Giochiamo contro i campioni d’Europa, una grande squadra, formata da grandi giocatori, che attraversa un momento di difficoltà, il che li rende ancora più pericolosi e ci obbligherà a prestare estrema attenzione ai più piccoli dettagli”. […]”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.