Una grande Olimpia rimonta dal -15 e si impone in volata sull'Efes

L’Olimpia parte male, soffre, ma nel terzo periodo rimonta quindici lunghezze di svantaggio e viene premiata nella volata finale, espugnando così il parquet dei campioni in carica dell’ Efes.

Primo quarto a ritmi molto elevati, i turchi provano una prima fuga con Micic e Moerman che scrivono +9 sul 22-13, sempre Moerman realizza anche il canestro del +11 ma Hines e Datome riescono comunque a contenere i danni, dopo i primi dieci minuti il tabellone recita 30-21.

Gli uomini di Messina accorciano con le giocate di Hall e Rodriguez, ma i padroni di casa danno un’altra spallata tornando in doppia cifra di vantaggio con Larkin, lo scatenato Moerman ritocca anche il margine massimo sul +15 che resiste fino all’intervallo sul 51-36.

È tutta un’altra Olimpia però quello che rientra in campo dopo la pausa: Melli, Datome e Rodriguez riducono subito lo svantaggio in singola cifra, Hall realizza il -5, quindi di nuovo il play spagnolo infila cinque punti consecutivi che valgono il 54-53. Ricci impatta a quota 60 dopo il canestro di Micic, Dunston fa 1/2 in lunetta e Hines permette addirittura a Milano di sorpassare: 61-62 dopo mezzora di gioco.

Il quarto periodo è battaglia vera con le squadre a scambiarsi continuamente al comando senza mai però guadagnare più di un possesso di vantaggio. A Micic e Larkin rispondono Hall e Melli, poi, dopo due errori di Moerman e dello stesso Micic, sono Shields e Datome a provare lo strappo decisivo: Milano scappa sul 70-75 con 02:59 da giocare costringendo Ataman a chiamare timeout. L’Efes esce malissimo dal minuto di sospensione con una palla persa e Shields si procura e realizza i liberi del +7, Moerman e Micic sono gli ultimi ad alzare bandiera bianca ma l’esterno danese dell’Olimpia e Melli la chiudono difendendo il margine. Finisce 77-83.

TABELLINI

ANADOLU EFES ISTANBUL: Beaubois 4, Bryant 2, Dunston 9, Simon, Anderson 5, Petrusev ne, Larkin 10, Saybir ne, Gazi, Moerman 16, Pleiss 4, Micic 27. Coach Ataman.

AX ARMANI EXCHANGE OLIMPIA MILANO: Hines 9, Bentil 3, Melli 10, Rodriguez 12, Tarczewski 4, Delaney 3, Daniels ne, Shields 12, Grant, Ricci 3, Hall 13, Datome 14. Coach Messina.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.