Etrusca San Miniato, ecco Nicola Mastrangelo

L’Etrusca, dopo le tante conferme ufficializzate nelle settimane scorse, piazza il primo nuovo colpo in entrata, che risponde al nome di Nicola Mastrangelo, uno degli esterni più interessanti del girone A nella stagione appena trascorsa.

Nicola, classe 1998, è un esterno di grande fisicità e forza fisica, che, nonostante la giovanissima età, vanta quasi 100 presenze in categoria, con un rendimento in grande crescita. Cresciuto nelle giovanili di Ferrara, dove conquista il titolo nazionale under 20 da protagonista, fa il suo esordio in prima squadra in A2 a Ferrara nella stagione 2016/2017. Nella stagione successiva si accasa per la prima volta in B a Cento, dove conquista la promozione in A2, per poi passare dalla stagione 2018/2019 a Ozzano. A Ozzano, partita dopo partita, riesce sempre più ad affermarsi e a migliorare, fino all’esplosione definitiva nell’ultima stagione, chiusa con 11 punti di media a partita, con circa 30 minuti di media giocati, 3 assist a partita, più del 50% da due e 30% da tre e tanta qualità e quantità a disposizione della squadra. Un giocatore che senza dubbio avrà un ruolo importante nella scacchiera di coach Alessio Marchini, che lo ha fortemente voluto per andare a rinforzare il roster sugli esterni e grazie alla sua fisicità e versatilità potrà senza dubbio aumentare il tasso tecnico di tutto l’organico.

“Si sente sempre parlare benissimo di San Miniato e fin dai primi contatti ho avuto la conferma della bontà di questo ambiente” le prime parole di Nicola Mastrangelo in maglia Etrusca “Nell’ultima stagione ho avuto modo di affrontare due volte l’Etrusca e ho avuto la sensazione di affrontare una squadra con un grande livello di coesione dentro e fuori dal campo, che non per caso ha ottenuto risultati importanti nelle ultime stagioni. Per me è una nuova sfida e una nuova opportunità di migliorarmi in una società che mi spingerà giorno dopo giorno a fare un ulteriore salto di qualità per mantenere i risultati di altissimo livello di queste ultime stagioni. Fin dai primi contatti ho avuto ottime impressioni dal coach Marchini, dai dirigenti e dai nuovi compagni di squadra e sono sicuro di approdare in un ambiente straordinario dove sarà un piacere lavorare.”.

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.