Etrusca San Miniato, sfida fondamentale in chiave playoff contro Alba

Torna a giocare al PalaCreditAgricole la Blukart che domenica 19 gennaio alle ore 18.00 affronterà la Olimpo Basket Alba. Un ritorno al Fontevivo dopo una lunga attesa per i ragazzi di coach Barsotti, che, per motivi di calendario, tra turno di riposo e sosta natalizia, non giocavano una gara interna dal match dell’8 dicembre, con il bel successo su Firenze.

Ad attendere Benites e compagni ci sarà Olimpo Alba, squadra di assoluto valore del girone A, che viaggia a 18 punti in classifica contro i 24 punti dei sanminiatesi. Una sfida fondamentale in chiave playoff: le due squadre rincorrono chiaramente questo obiettivo e una vittoria potrebbe aprire prospettive importanti per il proseguo del campionato, soprattutto per l’Etrusca, forte del successo del successo dell’andata in terra langarola. La squadra di coach Jacomuzzi ha un roster profondo e ben collaudato: la punta di diamante dell’attacco dei piemontesi è l’esterno Terenzi, con i suoi 16 punti di media a partita, ben coadiuvato dal lungo Antonietti, con 10 punti di media per ogni gara. In cabina di regia brilla la leadership di Andrea Danna, fermo ai box nelle ultime gare per un infortunio, aiutato sugli esterni da Coltro, Di Bartolomeo, Ielmini, insieme al giovane e talentuoso Tommaso Rossi. Sotto le plance coach Jacomuzzi può contare sulla forza fisica e la concretezza di Gianluca Giorgi, insieme al totem dalle mani educate Emanuele Tarditi. Un roster che oltre ad essere completo, presenta una chiara visione di gioco e una identità consolidata nelle ultime stagioni.

“Alba è una squadra di alta classifica, ben allenata e con da sempre una forte identità tecnica.” – descrive così l’avversario di domenica coach Federico Barsotti – “Entrambe le squadre si presenteranno al via consapevoli di cosa farà l’avversario, per questo la sfida vedrà prevalere chi saprà imporre meglio la propria pallacanestro. Sappiamo di non poter prescindere ancora una volta da una gara dove dovremo saper sporcarci le mani, unita ad una prestazione tecnica di alto livello, perché adesso è il momento di iniziare a raccogliere i frutti del lavoro tecnico fatto in questi mesi. La gara di andata fu veramente rocambolesca, una tipica gara di inizio stagione, con entrambe le formazioni ancora in cerca degli equilibri migliori. Quella partita ci deve indicare la strada perché riuscimmo a vincere grazie ad una prova difensiva importante, che dobbiamo ripetere domenica, evitando disattenzioni pericolose, come abbiamo commesso sabato a Lucca. Dopo tanto tempo torniamo a giocare a Fontevivo, e questo dovrà darci più carica che mai, perché sappiamo quanto sia importante in ottica playoff fare un ottimo percorso casalingo.”.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.