7DAYS EuroCup, Reyer beffata sulla sirena. Bourg en Bresse vince 78-81

Parziali: 22-23; 39-45; 57-64

Umana Reyer: Stone 3, Bramos 8, Tonut 22, De Nicolao 10, Phillip 3, Echodas 8, Mazzola 6, Brooks 3, Cerella, Vitali 8, Watt 7. All. De Raffaele.
Bourg en Bresse: Sulaimon 12, Chassang 7, H. Benitez, Courby 2, Harris 19, Pelos 13, Jones 10, Williams 11, Roos, Julien 7. All. Legname.

Una tripla di Harris sulla sirena finale regala a Bourg en Bresse la vittoria al Taliercio nella prima giornata di ritorno della fase a gironi di 7Days EuroCup. Non riesce dunque all’Umana Reyer la concretizzazione di una bella rimonta, che l’aveva portata nell’ultimo quarto a passare in vantaggio anche di 3 punti dopo essere stata sotto di 10.

In attesa di Theodore e Morgan, presenti sia pure in borghese per la prima volta da orogranata al Taliercio, restano fuori Daye (che sta lavorando per recuperare dal problema alla schiena) e Sanders (sospeso). Oltre a Cerella e Phillip, torna invece a disposizione dopo il Covid anche Brooks. In quintetto partono De Nicolao, Tonut, Bramos, Mazzola e Watt. All’iniziale gioco da 3 di Pelos rispondono De Nicolao con un gioco da 4 e Bramos con la tripla del 7-3 all’1’30”. I francesi cercano di attaccare il ferro, l’Umana Reyer fa circolare bene la palla e colpisce dall’arco con buone percentuali: al 3’30” è 12-7 con la nuova tripla di De Nicolao. Con un parziale di 2-8, Bourg torna avanti sul 14-15 al 5’30”, ma rispondono subito Mazzola dall’arco e Tonut per il 19-15 al 6′ e, con gli orogranata che proteggono bene l’area, all’8’30” è di nuovo +5 (22-17) sulla tripla di Tonut. Il finale di quarto è però tutto francese, con gli ospiti avanti 22-23 al primo intervallo.

Il break di Bourg prosegue in avvio di secondo periodo fino allo 0-12 che significa 22-29 al 12′. Phillip, da 3, torna a segnare per l’Umana Reyer dopo 3’40” e, sempre dall’arco, Stone ristabilisce il -4 (28-32) al 14′, prima del bonus speso dagli orogranata. Il parziale veneziano arriva a 6-0 con il gioco da 3 punti di Echodas a metà quarto (31-32), anche se Bourg esce bene dal time out, tornando avanti di 7 al 16′ (31-38). è coach De Raffaele, stavolta, a chiamare time out: l’Umana Reyer si ripresenta con una schiacciata di Watt, però Williams porta i francesi addirittura alla doppia cifra di vantaggio (33-43 al 18′). Dal 35-45, negli ultimi 46” secondi del primo tempo è infine Tonut a limare sul 39-45 all’intervallo lungo.

Il secondo tempo si apre con il 39-47 di Harris, poi l’Umana Reyer si riavvicina a un solo possesso con l’accelerazione di Tonut e la tripla di Bramos (44-47 al 22’30”). Il -3 si ripete al 24′ (47-50), grazie a un Watt che riesce ad avere una bella fiammata in un match in cui i raddoppi francesi riescono spesso a limitarlo, e al 25’30” con la tripla di Brooks. Bourg infila un paio di triple e riallunga sul 50-59 al 26’30”, poi il solito Tonut prima, coadiuvato successivamente da Echodas che ha un buon impatto sul match al tiro e a rimbalzo offensivo (anche se fallisce qualche libero di troppo), trascinano gli orogranata di nuovo sul 57-60 al 28’30”. Ancora una volta, comunque, il finale di periodo è degli ospiti, che arrivano al 30′ sul 57-64.

L’Umana Reyer torna a segnare da 3 con Vitali e Mazzola per il 63-66 al 31’30”, mentre Bourg en Bresse sfrutta un tecnico per flopping a Vitali per portarsi subito dopo sul 63-67. La partita si fa sempre più tesa, con gli orogranata al bonus dopo 3′, ma anche al pareggio a quota 67 al 33’30” grazie al libero di Echodas e alla tripla di Vitali dopo il fallo in attacco di Williams portato a casa dal lungo lituano. Il time out francese non interrompe l’inerzia: al 34′ è ancora Vitali, dalla lunetta, a siglare il sorpasso sul 69-67 e a metà quarto è 71-68 con il contropiede di Tonut nato dalla stoppata di Echodas sulla tripla di Chassang. Vitali finisce il match per 5 falli al 36’30” e Courby, dalla lunetta, impatta sul 71-71 dopo il time out orogranata. Anche gli ospiti spendono il bonus, ma tornano in vantaggio al 37′ sul 73-74 e allungano sul 73-76 al 38′, ma con un’ottima circolazione l’Umana Reyer costruisce al 39′ la tripla del 76-76 di De Nicolao.

Il buzzer beater di Julien vale il 76-78 a -43”, seguito dal time out di coach De Raffaele: sbaglia Tonut, sbaglia Watt dopo il rimbalzo offensivo, ma si rifà con la stoppata sull’appoggio in contropiede di Sulaimon, così Tonut pareggia a -10”. Dopo il time out, l’ultimo possesso è francese: sbaglia Harris, ma la rimessa è confermata con l’instant replay per Bourg con 1” e 9 decimi a disposizione e così Harris, sulla sirena, mette la tripla della vittoria per 78-81.

Comunicato e tabellini a cura di Ufficio Stampa Reyer.

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.