Eurocup, la Virtus Bologna sbanca La Fonteta e vola in finale!

Una Virtus Segafredo Bologna spettacolare sbanca La Fonteta di Valencia per 73-83 e approda alla finale di Eurocup (valida non solo per il titolo ma anche per l’accesso all’Eurolega nella stagione 2021-22). La prossima settimana alla Segafredo Arena i bianconeri affronteranno i turchi del Frutti Extra Bursaspor, autentica rivelazione di questi playoff.

Inizio equilibrato tra le due squadre, con Teodosic ad incantare in uscita dai blocchi e a creare per Weems e Sampson e con Rivero e Lopez-Arostegui a rispondere da vicino e da lontano per Valencia (11-11). La Segafredo poi ingrana le marce alte nella seconda metà del primo periodo siglando uno 0-12 di break firmato principalmente dalle giocate sulle due metà campo di Shengelia e i canestri di puro talento di Marco Belinelli. Dimitrijevic interrompe un minimo il parziale ma poi Cordinier segna sulla sirena del primo quarto il tap-in del 19-27. Successivamente, è ancora Dimitrijevic a caricarsi il Valencia sulle spalle ma le combinazioni tra Shengelia e Jaiteh e tra Cordinier e Belinelli portano la Virtus sul massimo vantaggio (26-35). Poi il testimone bianconero se lo prende Weems, oltre a uno Shengelia che continua a fare la differenza. La Virtus scappa così fino al 34-48 grazie alle triple di Teodosic e all’appoggio di Sampson, prima che i liberi di Claver e Van Rossom riescano a rendere il passivo meno amaro ai padroni di casa sul -10. Il primo tempo si chiude con un altro super 1vs1 di Shengelia contro Puerto (38-50).
Gli iberici iniziano però meglio la ripresa sempre con Rivero protagonista e Lopez-Arostegui infallibile da lontano (43-50). Per la Segafredo c’è anche subito la brutta notizia del 4° fallo personale commesso da Jaiteh, costretto così alla panchina. Teodosic e Hackett segnano una tripla a testa di importanza capitale per i bianconeri e poi, dopo alcune penetrazioni di Van Rossom valevoli il -5, sono Belinelli in penetrazione e Hervey in contropiede a ridare linfa al morale della Virtus (53-62). Sul finire del quarto, tuttavia, un intercetto di Lopez-Arostegui e i liberi di Van Rossom tengono il match ancora molto equilibrato (57-62 dopo 30’). Una tripla di Labeyrie risponde a Cordinier e riporta Valencia sul -3 ma uno straordinario Belinelli prima segna i liberi, poi vola per una poderosa schiacciata e infine regala a Sampson il gioco da tre punti del 63-71. Una seguente bomba di Hackett riporta gli ospiti avanti in doppia cifra e il recupero di Cordinier finalizza poi una serie di sequenze difensive bianconere spettacolari appoggiando il +13. Entrando negli ultimi minuti del match, coach Penarroya prova la carta della zona ma Shengelia la disinnesca dal post e regalando a Sampson il volo sopra al ferro che sigilla la partita. Finisce 73-83.
Spettacolare performance di Shengelia da 15 punti e 5 rimbalzi, top scorer del match davanti a Belinelli (14 punti), Teodosic (12 punti) e Sampson (10 punti).

Per la Segafredo ora c’è l’impegno di Sassari per il recupero della 20ª giornata venerdì alle ore 20.30, prima di affrontare Brescia in campionato domenica e di giocarsi poi la grande sfida con Bursaspor il prossimo mercoledì alle 20.30.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 30 times, 1 visits today)

About The Author