EuroLeague 2019/20, Day16: il Real fa 11 vittorie di fila. Bene anche Efes e Barcellona

L’EuroLeague ha celebrato il 16° turno della regular season 2019/20. Il giorno di Santo Stefano ha messo in risalto Real Madrid ed Anadolu Efes. I madrileni di coach Laso portano ad 11 la serie di vittorie consecutive, espugnando l’OAKA di Atene, casa del Panathinaikos, con il punteggio di 75-87, firmato Anthony Randolph (22+5 rimbalzi); non bastano ai greci Nick Calathes (19+7 assist e 5 rimbalzi) e Jimmer Fredette (18+9 rimbalzi). I turchi di coach Ataman, invece, tornano a vincere grazie al netto 99-79 rifilato al Maccabi Tel Aviv nel big match del Sinan Erdem Dome. In evidenza nell’Efes i vari Vasilije Micic (23+5 assist), Rodrigue Beaubois (22) e Krunoslav Simon (19+5 rimbalzi).

Nell’inedito scenario dello Sports Palace Yantarny di Kaliningrad, il CSKA Mosca ha la meglio sull’Olimpia Milano per 78-75, sospinta dalle prove degli ex Daniel Hackett (28 e 10/18 al tiro, 6/9 da tre) e Mike James (17+11 assist e 6 rimbalzi); ai meneghini non sono abbastanza i 13 punti a testa per il duo Rodriguez-Gudaitis e la doppia-doppia di Kaleb Tarczewski (11+10 rimbalzi). Importante vittoria per l’ASVEL Villeurbanne. I francesi, all’Astroballe, la spuntano nello scontro diretto con il Khimki Mosca, agganciando in classifica proprio i russi e l’Olimpia. I francesi scappano via nel terzo quarto, arrivando anche sul +19 (76-57), salvo rischiare una clamorosa rimonta nel finale (92-88). Sugli scudi David Lighty (20+5 rimbalzi) e Jordan Taylor (17+8 assist) per i locali, Janis Timma (20) per gli ospiti.

Crollo del Baskonia che, di scena alla Mercedes-Benz Arena di Berlino, becca un 81-57 per mano dell’Alba di coach Garcia Reneses. Spiccano per i tedeschi le prestazioni di Martin Hermannsson (18) e di Rokas Giedraitis (17+5 rimbalzi). Passiamo alla serata di ieri, 27 Dicembre. Innanzitutto arriva la replica del Barcellona alle vittorie di Efes e Real. La squadra di coach Pesic, al Palau Blaugrana, sbriga la pratica Olympiacos con un 90-80 timbrato Nikola Mirotic (21+15 rimbalzi) e Kyle Kuric (18).

Cadono in casa sia il Fenerbahçe che il Bayern Monaco. Alla Ulker Sports and Event Hall di Istanbul, l’overtime sorride al Valencia, che la spunta 98-100 al termine di un match combattuto fino all’ultimo e deciso ad 8″ dalla fine del tempo extra da un gioco da tre punti di Jordan Loyd (14). Molto bene Boban Dubljevic (30+12 rimbalzi), mentre non sono sufficienti alla squadra di coach Obradovic le prestazioni di Nando De Colo (31+7 rimbalzi), Gigi Datome (20+5 rimbalzi) e Derrick Williams (20+6 rimbalzi).

All’Audi Dome di Monaco di Baviera, invece, la squadra di casa viene schiacciata (73-98) dallo Zalgiris Kaunas di coach Jasikevicius. Nei lituani spiccano Zach Leday (19+5 rimbalzi), Arturas Milaknis (19) e Kc Rivers (18); Danilo Barthel (20+5 rimbalzi) è il migliore nei bavaresi. Infine c’è da registrare un’ulteriore successo esterno, ovvero quello della Stella Rossa di Belgrado sul parquet della Basket Hall di Kazan, nell’occasione casa dello Zenit San Pietroburgo. I serbi di coach Sakota vincono 58-65, guidati da Billy Baron (26) e Lorenzo Brown (18+9 rimbalzi e 6 assist).

 

EUROLEAGUE 2019/20, DAY16

CSKA Mosca (RUS) – Olimpia Milano (ITA) 78-75

Anadolu Efes Istanbul (TUR) – Maccabi Tel Aviv 99-79

Alba Berlino (GER) – Baskonia (SPA) 81-57

Panathinaikos (GRE) – Real Madrid (SPA) 75-87

ASVEL (FRA) – Khimki Mosca (RUS) 92-88

Zenit San Pietroburgo (RUS) – Stella Rossa Belgrado (SRB) 58-65

Fenerbahçe (TUR) – Valencia Basket (SPA) 98-100 OT

Bayern Monaco (GER) – Zalgiris Kaunas (LTU) 73-98

Barcellona (SPA) – Olympiacos (GRE) 90-80

CLASSIFICA: Real Madrid, Anadolu Efes e Barcellona (13-3); Maccabi e CSKA (11-5); Panathinaikos (9-7); Khimki, Olimpia ed ASVEL (8-8); Valencia e Stella Rossa (7-9); Olympiacos, Baskonia e Bayern (6-10); Fenerbahçe ed Alba Berlino (5-11); Zalgiris e Zenit (4-12).

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.