EuroLeague 2019/20, Day14: l'Efes vince anche a Kaunas. Tengono il passo le inseguitrici

Settimana molto intensa per l’EuroLeague, che vede disputarsi due giornate, la 14° e la 15°, una di seguito all’altra. Tra ieri ed oggi (17-18 Dicembre) è andata in scena la prima delle due; vediamo cos’è successo in giro per l’Europa. Va subito sottolineato il fatto che nelle primissime posizioni nulla è cambiato. Continua a guidare la classifica l’Anadolu Efes, corsaro 68-74 alla Zalgirio Arena di Kaunas contro lo Zalgiris e all’ottavo successo di fila. Nei turchi, in una serata no per Shane Larkin (6+3 assist in 24′), spiccano Tibor Pleiss (18+7 rimbalzi), Vasilije Micic (18) e Rodrigue Beaubois (16).

Rispondono presente le due big di Spagna, che restano ad una vittoria dalla squadra di coach Ataman. Arriva la nona vittoria consecutiva per il Real Madrid, a segno (76-67) al Wizink Center contro un’Olimpia Milano al contrario al quinto ko consecutivo. Non basta Vladimir Micov (22) alla squadra di coach Messina che, dopo un primo tempo molto convincente, cede alla distanza ai Blancos, guidati da Anthony Randolph (16+7 rimbalzi), Jordan Mickey (15+6 rimbalzi) e da Facundo Campazzo (12 assist e 7 punti). Il Barcellona, a sua volta, sconfigge (80-67) al Palau Blaugrana i francesi dell’ASVEL; in evidenza Alex Abrines da un lato (16) e David Lighty dall’altro (16+6 rimbalzi).

Tiene il passo anche il Maccabi Tel Aviv (-2 vittorie dalla vetta), che espugna la Sibur Arena di San Pietroburgo (71-82) ed ottiene il quarto successo di fila. Contro lo Zenit (15 per Will Thomas) il migliore nella compagine di coach Sfairopoulos è risultato Tyler Dorsey (17). Subito dietro gli israeliani ecco il Panathinaikos, a segno 81-78 all’OAKA contro il Fenerbahçe (7+6 rimbalzi per Gigi Datome). I turchi, guidati dal greco Kostas Sloukas (15+8 assist e 5 rimbalzi), dopo un buon primo tempo (42-46 al 20′), sembrano mollare la presa nel secondo tempo, finendo a -11 con poco meno di 8′ da giocare (70-59). Con un 7-16 di parziale, però, il Fenerbahçe torna sotto (77-76 a 13″ dalla fine), spaventando i padroni di casa. A risolvere tutto ci pensa Jimmer Fredette (22), con un 4/4 ai liberi negli ultimi secondi. Bene nel Pana anche Nick Calathes (15+8 assist e 6 rimbalzi).

Senza problemi il CSKA Mosca, a segno con il punteggio di 100-74 alla Megasport Arena contro la Stella Rossa di Belgrado. Mike James (29 e 10/15 dal campo) è l’MVP di serata, supportato da Joel Bolomboy (17); Dejan Davidovac (17) si salva nella squadra di coach Sakota. Grande equilibrio al Peace and Friendship Stadium di Atene, almeno per 40′. Dopo il 96-96 con cui finiscono i regolamentari, infatti, l’Olympiacos porta a casa la vittoria contro il Khimki Mosca con un overtime dominato in lungo e in largo (13-2), per il 109-98 finale. I 36 punti e 9 assist (10/31 al tiro) di Alexey Shved non bastano alla formazione moscovita; Georgios Printezis (26+7 rimbalzi), coadiuvato da Vassilis Spanoulis (18+10 assist), Kostas Papanikolaou (18+6 rimbalzi) e Nikola Milutinov (16+7 rimbalzi) guidano la formazione del Pireo.

Chiudiamo con due derby. Dominio del Valencia in quello iberico con il Baskonia. Al La Fonteta, infatti, i ragazzi di coach Ponsarnau s’impongono con un netto 105-77, ‘ammazzando’ la partita nel quarto periodo (36-19 il parziale). Sugli scudi nei locali il montenegrino Bojan Dubljevic (25+5 rimbalzi), mentre nei baschi si salvano Shavon Shields (22+7 rimbalzi) e Tornike Shengelia (15+8 rimbalzi). Alla Mercedes-Benz Arena di Berlino, invece, il Bayern Monaco prima porta la partita con l’Alba all’overtime, con una tripla quasi allo scadere di Maodo Lo (13) per il 72-72, il quale poi piazza il 2/2 dalla linea della carità che decide un asfittico overtime (4-5 il parziale) con 12″ sul cronometro. Per i bavaresi spiccano anche Vladimir Lucic (19+5 rimbalzi) e Gregg Monroe (17+10 rimbalzi); Makai Mason (17) non è sufficiente ai padroni di casa.

 

EUROLEAGUE 2019/20, DAY14

Zenit San Pietroburgo (RUS) – Maccabi Tel Aviv (ISR) 71-82

Zalgiris Kaunas (LTU) – Anadolu Efes Istanbul (TUR) 68-74

Real Madrid (SPA) – Olimpia Milano (ITA) 76-67

Panathinaikos (GRE) – Fenerbahçe (TUR) 81-78

Barcellona (SPA) – ASVEL (FRA) 80-67

Valencia Basket (SPA) – Baskonia (SPA) 105-77

CSKA Mosca (RUS) – Stella Rossa Belgrado (SRB) 100-74

Alba Berlino (GER) – Bayern Monaco (GER) 76-77 OT

Olympiacos (GRE) – Khimki Mosca (RUS) 109-98 OT

CLASSIFICA: Anadolu Efes (12-2); Real e Barça (11-3); Maccabi (10-4); CSKA e Panathinaikos (9-5); Khimki e Olimpia (7-7); Olympiacos, Valencia, Baskonia, Bayern e ASVEL (6-8); Stella Rossa e Fenerbahçe (5-9); Alba Berlino (4-10); Zalgiris e Zenit (3-11).

Commenta
(Visited 40 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.