Faenza con una prova di grande autorità fa il colpaccio in casa di Rimini. 60-71 il finale

Capolavoro Raggisolaris. La squadra di coach Garelli sbanca il campo di Rimini con grandissima autorità, giocando una partita maiuscola condotta dal primo all’ultimo secondo. Non ci sono parole per descrivere la prestazione dei Raggisolaris, sempre attenti, concentrati e pronti a non far mai esaltare i tanti tiratori riminesi. Una vittoria dedicata a Poggi, operato in mattinata al setto nasale e costretto a terminare la stagione in anticipo, con i giocatori che hanno mostrato la sua sopramaglia a fine partita, telefonandogli poi con una videochiamata negli spogliatoi. L’ennesima conferma di quanto sia unito il gruppo faentino.

Ora la serie si sposta a Faenza dove si giocherà venerdì gara 3 e domenica gara 4, entrambe alle 20.30. L’eventuale gara 5 è in calendario mercoledì 8 giugno alle 20.30 a Rimini,

I Ragggisolaris aggrediscono subito Rimini portandosi sul 9-0, ma non approfittano degli errori offensivi degli avversari per aumentare il vantaggio, trovando avanti soltanto 12-7 a fine primo quarto. L’inerzia continua ad essere nelle mani dei faentini, bravi a limitare gli avversari nell’area pitturata e a segnare con continuità. Siberna e Reale danno fuoco alle polveri e Faenza schizza sul 32-20 toccando il massimo vantaggio con Aromando (34-21). All’intervallo si arriva con gli ospiti avanti 34-23 e tutto lascia presagire che Rimini al rientro proverà a fare la voce grossa.

Le sensazioni diventano presto realtà, ma i Raggisolaris ancora una volta restano lucidi, rispondendo colpo su colpo e mantenendo un vantaggio in doppia cifra. La RivieraBanca riesce comunque a rosicchiare punti e con Saccaggi si porta sotto 57-54. Anche questa volta Faenza non perde la concentrazione, mostrando di voler a tutti i costi vincere. Vico segna il 59-54, Aromando è chirurgico dalla lunetta con un 2/2 e Molinaro segna da dentro l’area. A coronare il break sono ancora Molinaro e Vico firmando il 71-60 ad un minuto dalla fine. Cala il sipario sul match e i Raggisolaris possono iniziare a festeggiare.

RivieraBanca Rimini 60
Raggisolaris Faenza 71
(7-12; 23-34; 45-52)

RIMINI: Tassinari 18, Mladenov, Rossi, Scarponi, Rivali 9, Arrigoni 15, Bedetti 5, Rinaldi, Fabiani, D’Argenzio 2, Masciadri 5, Saccaggi 6. All.: Ferrari
FAENZA: Mazzagatti ne, Siberna 18, Vico 10, Ballabio 7, Reale 8, Molinaro 6, Petrucci 8, Aromando 14, Cortecchia ne, Rosetti ne. All.: Garelli
ARBITRI: Silvestri e Bernassola

Luca Del Favero
Capo Ufficio Stampa Raggisolaris Faenza

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author