Frecciarossa Final Eight 2022, definite le otto partecipanti

Con la vittoria di ieri dell’Happy Casa Brindisi sulla Gevi Napoli sono state ufficializzate le squadre che occuperanno le prime otto posizioni in LBA al termine del girone d’andata e si qualificheranno quindi per le Final Eight di Coppa Italia che andranno in scena a Pesaro dal 16 al 20 febbraio.

Le otto partecipanti saranno l’ AX Armani Exchange Olimpia Milano, la Virtus Segafredo Bologna, l’Allianz Trieste, la Dolomiti Energia Trentino, la Germani Brescia, la Bertram Derthona Tortona, l’Happy Casa Brindisi e il Banco di Sardegna Dinamo Sassari.

Quattro di queste sono sicure del loro piazzamento finale in attesa che Brescia, Trento e Trieste recuperino nei prossimi giorni le sfide rinviate: Milano è certa del primato e quindi dell’accoppiamento ai quarti di finale con Sassari, che a prescindere dagli altri risultati sarà ottava. Bologna è sicura della seconda posizione così come Tortona lo è della sesta.

Trento e Trieste, ancora impegnate rispettivamente contro Varese e Treviso, hanno attualmente lo stesso punteggio in classifica di 16 punti frutto di otto successi e sei sconfitte e si giocheranno quindi la terza e quarta posizione alle spalle delle prime due: in caso di parità il terzo posto sarà dei friulani in virtù della vittoria ottenuta nello scontro diretto per 70-69 lo scorso 5 dicembre.

Il risultato nella partita di oggi fra Germani Brescia e Carpegna Prosciutto Pesaro definirà invece la quinta e la settima posizione e quindi l’avversario della Virtus Bologna: se i lombardi dovessero avere la meglio il quinto posto sarebbe loro mentre Brindisi si qualificherebbe al settimo posto, viceversa un ko costerebbe agli uomini di Magro la settima piazza mentre quelli di Vitucci balzerebbero fra le prime cinque.

Nel nutrito gruppo delle squadre a quota sette vittorie in graduatoria, che comprende attualmente dalla settima alla dodicesima posizione, rimangono escluse per via della classifica avulsa l’Umana Reyer Venezia, la Unahotels Reggio Emilia, la Gevi Napoli e, anche in caso di successi nei recuperi mancanti, la Carpegna Prosciutto Pesaro e la Nutribullet Treviso.

Commenta
(Visited 146 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.