Finale Nazionale Under 19 Eccellenza: i risultati della seconda giornata

“Seconda giornata di gare per la Finale Nazionale Under 19 Eccellenza, di scena a Ragusa dal 6 al 12 giugno.

Le partite della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza sono in live streaming su YouTube e Twitch Italbasket.

Tutte le statistiche della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza sono consultabili qui.

Clicca qui per visualizzare la Brochure della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza

I risultati della seconda giornata

GIRONE A
ORANGE1 BASSANO – VANOLI YOUNG CREMONA 70-51
NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE – LARS RIABILITAZIONE SALERNO 91-61

Classifica GIRONE A
ORANGE1 BASSANO 4
NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 4
VANOLI YOUNG CREMONA 2
LARS RIABILITAZIONE SALERNO 2

GIRONE B
UNIVERSO TREVISO BASKET – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 65-69
NAPOLI BASKET – CONFORMA PALL. VARESE 49-93

Classifica GIRONE B
CONFORMA PALL. VARESE 2
UNIVERSO TREVISO BASKET 2
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 2
NAPOLI BASKET 2

GIRONE C
ANGELS SANTARCANGELO – CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 62-82
COLLEGE BASKETBALL – BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 61-69

Classifica GIRONE C
CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 2
BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 2
COLLEGE BASKETBALL 2
ANGELS SANTARCANGELO 2

GIRONE D
STELLA AZZURRA – AQUILA BASKET TRENTO 85-62
CLASS RENAULT LIVORNO – BLUOROBICA BERGAMO 69-44

Classifica GIRONE D
CLASS RENAULT LIVORNO 4
STELLA AZZURRA 4
AQUILA BASKET TRENTO 0
BLUOROBICA BERGAMO 0

Il programma della terza giornata MERCOLEDÌ 8 GIUGNO 2022

CAMPO “A” – PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

GIRONE A
gara n. 17 ORANGE1 BASSANO – NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE ore 14.00 Live su YouTube

GIRONE B
gara n. 18 UNIVERSO TREVISO BASKET – NAPOLI BASKET ore 16.00 Live su YouTube

GIRONE C
gara n. 19 ANGELS SANTARCANGELO – COLLEGE BASKETBALL ore 18.00 Live su YouTube

GIRONE D
gara n. 20 STELLA AZZURRA – CLASS RENAULT LIVORNO ore 20.00 Live su YouTube

CAMPO “B” – PALAMINARDI via Psaumida, 97100 Ragusa

GIRONE A
gara n. 21 LARS RIABILITAZIONE SALERNO – VANOLI YOUNG CREMONA ore 14.00 Live su YouTube

GIRONE B
gara n. 22 PCONFORMA PALL. VARESE – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA ore 16.00 Live su YouTube

GIRONE C
gara n. 23 BASKET BIANCOROSSO EMPOLI – CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO ore 18.00 Live su YouTube

GIRONE D
gara n. 24 BLUOROBICA BERGAMO – AQUILA BASKET TRENTO ore 20.00 Live su YouTube

I risultati della prima giornata

GIRONE A
ORANGE1 BASSANO – LARS RIABILITAZIONE SALERNO 63-43
VANOLI YOUNG CREMONA – NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE 64-71
GIRONE B
CONFORMA PALL. VARESE – UNIVERSO TREVISO BASKET 70-86
NAPOLI BASKET – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 65-57
GIRONE C
ANGELS SANTARCANGELO – BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 83-76
COLLEGE BASKETBALL – CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 72-65
GIRONE D
STELLA AZZURRA – BLUOROBICA BERGAMO 67-45
CLASS RENAULT LIVORNO – AQUILA BASKET TRENTO 77-60

Le cronache

ORANGE1 BASSANO – VANOLI YOUNG CREMONA 70-51
Bassano impone subito gioco e fisicità su Cremona che, per arginare gli arancioni, esaurisce il bonus nei primi minuti del match. La tripla di Fiusco porta i ragazzi di Papi sul 12-7 al 5’. Dal fronte opposto, significativo l’apporto di Gallo (già in doppia cifra alla prima sirena) per rimanere in scia. Spinti dalle alte percentuali al tiro, gli orange sono + 9 ai 10’.
Bassano allunga il gap sfruttando l’importante presenza di Calamita sul pitturato (37-21 al 15’). Errica, Fiammelli e Gallo firmano la reazione di Cremona (37-28) che stringe le maglie difensive e prova ad aumentare il ritmo per colpire in transizione. È ancora Gallo a chiudere la frazione, con il centro del -7. Al rientro dalla pausa lunga i vicentini tornano a mordere il match e ricacciano indietro gli avversari. Calamita spara la tripla del 52-35 al 25’ che piega le gambe alla Vanoli capace nel terzo quarto di mettere solo 7 punti a fronte dei 23 subiti. Partita che ha molto più da dire nel finale, ampiamente controllata da Sarr e compagni.
“È stata una buona partita a tratti – ha detto coach Papi – una pessima partita difensiva per altri tratti contro una delle squadre giovanili meglio allentate. Siamo contenti, domani abbiamo un’altra gara importante che ci vale sostanzialmente non tanto il primo posto quanto il giorno di riposo. Siamo pronti, ce la giocheremo al meglio”.
Orange1 Bassano – Vanoli Cremona 70-51 (28-19, 12-14, 23-7, 7-11)
Orange1 Bassano: Marangoni 9, Fiusco 23, Mazzotti 8, Sarr 5, Calamita 12, Brescianini, Van Der Knaap, Porto 8, Deminicis, Unabuife 4, Diawara, Bamba 1. All. Papi.
Vanoli Cremona: Errica 6, Roberto 9, Gallo 19, Galli 2, Zacchigna 2, Zanetti, Ferrari 4, Mainieri, Taino 3, Fiammenghi 5, Redini 1, Galli. All. Mangone.

NOVIPIÙ CAMPUS PIEMONTE – LARS RIABILITAZIONE SALERNO 91-61
Parte forte la Novipiù Piemonte all’insegna di Poom che riesce a trovare la via del canestro con continuità. Alla tripla di Cognati risponde Salerno con Capocotta che ne mette 4 consecutivi (12-11). Il sostanziale equilibrio della prima frazione di gioco viene rotto in avvio di secondo quarto quando, sulla spinta di Perotti e Poom, i piemontesi scappano sul +9. Peluso dal dietro l’arco accorcia (27-21) ma è ancora Piemonte a colpire con Castellino e Corgnati per il vantaggio a doppia cifra. La squadra di Danna aumenta il gap e va alla pausa lunga sul + 17.
L’inerzia del match rimane saldamente in mano alla Novipiù che buca la difesa campana con le triple di Castellino, Corgnati e Poom e spegne ogni tentativo di rimonta degli avversari. Si abbassano i ritmi nel quarto tempino, con il risultato in ghiaccio e le seconde linee in campo a giocare i minuti finali.
“Una vittoria meritata ma non scontata – ha commentato coach Danna -. Salerno è una buona squadra e nel primo incontro del girone lo aveva dimostrato. All’inizio non siamo partiti al meglio, quando abbiamo cominciato a difendere bene siamo riusciti ad andare avanti e comandare il match. Abbiamo quindi potuto ruotare tutti i ragazzi per risparmiare le energie in vista del prossimo impegno”.

Novipiù Campus Piemonte – Lars Riabilitazione Salerno 91-61 (21-18, 24-10, 24-20, 22-13)
Novipiù Campus Piemonte: Castellino 15, Perotti 10, Corgnati 17, Fracasso, Poom 21, Bertino 4, Castellino 4, Merello 8, Osatwna 2, Elkazevic, Perillo 8, Obakhavbaye 2. All. Danna.
Lars Riabilitazione Salerno: Romano 11, Caiazza 8, De Blasi, Loia 15, Capocotta 11, d’Amico 2, Pepe 1, Peluso 7, Sciacca, Piacente 2, Cesarano, Di Donato 4. All. Caccavo.

UNIVERSO TREVISO BASKET – VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA 65-69
In un avvio del match col punteggio basso, Cattani, Grotti e Terzi firmano il primo tentativo di allungo delle V nere (5-11 al 6’). Spinti dalla difesa aggressiva, i bolognesi allungano sul +16 mentre la prima risposta di Treviso arriva allo scadere con Tadiotto. I 5 punti di Faggian danno la giusta carica all’Universo Basket che grazie alle triple di Vettori e Buzzavo riduce a 6 la distanza. La gara si accende ed il distacco, nel primo tempo, rimane pressoché invariato. I ragazzi di Saccardo rientrano dagli spogliatoi nel migliore dei modi e firmano un parziale di 15-0 che ribalta l’inerzia in campo (43-35). Bologna accusa il colpo e prova a reagire. Colombo e Martini firmano i primi punti del secondo tempo per la Virtus e fermano il pesantissimo parziale subito. Con nuovo slancio, capitan Grotti e compagni arginano l’entusiasmo dell’Universo Basket e rimettono la gara in equilibrio. Negli ultimi 10’ sale ancora l’intensità. Con le conclusioni dalla lunga distanza Treviso prova a scappare via (61-56) ma Bologna è cinica, ricuce il gap per poi rimettere il naso avanti con il solito Colombo (61-66 quando mancano 2’ alla fine). Treviso si riporta sotto (64-66 con 33’’ ancora da giocare) ma Falqueto e Colombo sono quasi perfetti dalla lunetta e la Virtus si aggiudica l’incontro.
“Abbiamo reagito alla sconfitta di ieri che è stata pesante soprattuto perché abbiamo tirato molto male ai liberi – ha dichiarato coach Lolli – i ragazzi sono stati bravi a resettare tutto, a mettere in campo l’atteggiamento giusto contro una squadra forte come Treviso. Siamo qua per giocarci le nostre carte e lo abbiamo dimostrato”.

Universo Treviso Basket – Virtus Segafredo Bologna 65-69 (8-21, 20-14, 24-16, 13-18)
Universo Treviso Basket: Torresani 6, Faggian 13, Vettori 9, Buzzavo 3, Falqueto 10, Marin 7, Tadiotto 4, Pellizzari 4, Ronca 5, Scandiuzzi, Poser 3, Martin 1. All. Saccardo.
Virtus Segafredo Bologna: Nobili 4, Cattani 4, Federghini 6, Barbieri 2, Grotti 10, Bianchini, Terzi 8, Minelli 2, Colombo 26, Venturi, Martini 5, Franceschi 2. All. Lolli.

NAPOLI BASKET – CONFORMA PALL. VARESE 49-93
I ritmi altissimi nei primi minuti del match premiano Varese che va 5-0 con Cuttini e Filipovic. Stendardo muove lo score partenopeo ma l’avvio della squadra di Bizzozi è micidiale (2-15 al 5’). Le conclusioni dai 6.75 dei biancorossi sono un fattore (9-25) mentre Napoli da dietro l’arco non brilla. I partenopei provano a scuotersi coi 5 consecutivi di D’Antonio nel finale della prima frazione. La festa delle triple di Varese prosegue nel secondo periodo, con Zhao e Bongiovanni che in un amen firmano il 14-31. Con pazienza, Napoli torna a -11 ma arriva l’ennesima bomba degli avversari ad incrementare il gap. Il coast to coast di Virginio frutta altri 3 punti per Varese (21-42 al 16’) che costruisce benissimo il proprio attacco e chiude il primo tempo sopra di 21.
L’impatto di Virginio non si arresta al rientro della pausa lunga. Il numero 1 in casacca biancorossa trascina i lombardi che accumulano un vantaggio davvero consistente ai 30’ (+36) per allungare ancora nel finale.
“Ci siamo riscattati dalla sconfitta di ieri, arrivata comunque con una ottima squadra come Treviso – ha detto coach Bizzozi -. Questo girone ha risultati strani, siamo tutti in gioco, speriamo di fare ancora bene e di andare avanti in questo percorso. Altrimenti sarà stata comunque una bella esperienza, abbiamo un gruppo a ranghi ridotti, con ragazzi che hanno dato tutto stasera e dobbiamo essere contenti di quello che stiamo facendo”.

Napoli Basket – Conforama Pall. Varese 49-93 (14-25, 17-27, 12-27, 6-14)
Napoli Basket: Matera 8, Coralic, Cannavina 4, De Riggi 2, Stendardo 4, D’Antonio 9, Mansi 2, Sinagra 3, Di Palma 11, Cioffi 2, Riccardo 4, Grassi. All. Scotto di Luzio.
Conforama Pall. Varese: Virginio 24, Filipovic 18, Cuttini 9, Bogunovic 6, Librizzi 4, Tornatore 3, Frangos 8, Bongiovanni 8, Bottelli, Zhao 13. All. Bizzozi.

ANGELS SANTARCANGELO – CARPEGNA PROSCIUTTO VL PESARO 62-82
La prima gara della giornata al pala Padua vede scendere in campo Santarcangelo da una parte e Pesaro dall’altra. La partita si avvia senza troppa veemenza e soltanto dal 7’ i romagnoli di coach Bernardi provano una timida fuga con Mulazzini che però dura poco perché i marchigiani con azioni ben congeniate di Dia raggiungono gli avversari superandoli al suono della sirena (19-21).
Santarcangelo comincia a far girare palla più velocemente e i pesaresi fanno difficoltà a stargli dietro. Amati con una tripla lancia un messaggio chiaro agli avversari che in un primo momento rimangono a guardare ma poi passano alla controffensiva pressando in maniera asfissiante in area. Stazzonelli al 18’ metterà dentro dal pitturato la palla del sorpasso seguita da una schiacciata che ha infiammato il palazzetto.
Al ritorno dal riposo lungo Pesaro mette il piede sull’acceleratore trova nel solito Stazzonelli il suo mattatore che con 28 punti a referto fino a questo momento domina la scena. Santarcangelo prova a reagire ma non riesce a trovare nessuna maglia allentata nella coriacea difesa marchigiana.
Nell’ultimo quarto i romagnoli cercano qualche spunto per risalire la china ma gli uomini di coach Luminati non si lasciano scalfire minimamente e continuano spediti la loro corsa verso la vittoria finale.
“Siamo contenti per la vittoria – commenta a caldo il coach pesarese Luminati – proprio perché è stata una partita molto tosta. Oggi così come ieri siamo partiti un po’ in difficoltà ma poi siamo riusciti a condurre la gara a nostro favore. Domani ci aspetta un’altra gara importante e dobbiamo rimanere lucidi”.

Angels Santarcangelo – Carpegna Prosciutto Pesaro 62-82 (19-21, 16-16, 19-31, 8-14)
Angels Santarcangelo: Mulazzani 9, Carletti 5, Buzzone 10, Rossi 4, James 11, Amati 8, Nuvoli, Karpuzi, Bonfè 2, Mancini 4, Morandotti 9, Mari. All. Bernardi.
Carpegna Prosciutto Pesaro: Sgarzini 10, Mariotti 13, Stazzonelli 35, Sablich 10, Dia 10, Tombari, Campagnoli, Nicolini, Ferri, Pagnini, Grimaldi, Prenga 4. All. Luminati.

COLLEGE BASKETBALL – BASKET BIANCOROSSO EMPOLI 61-69
Partenza al fulmicotone sul parquet del pala Padua. Empoli e College Basket si affrontano col coltello tra i denti. I toscani vanno subito avanti sul tabellone grazie ad azioni ben congeniate di Giannone. Borgomanero dopo un primo momento di assestamento grazie a Jovanovic comincia a correre più forte piazzando al 9’ un parziale di 9 a 0 che riporta l’equilibrio in campo.
In avvio di secondo quarto i piemontesi prendono fiducia e riescono a stabilire un break che da maggiore sicurezza. Jovanovic, Cecchi e Boglio salgono in cattedra e macinano punti su punti sia dall’area che da fuori. Empoli prova ad arginare con il solito Giannone ma non riesce a riacchiappare gli avversari.
Al ritorno dal riposo lungo i toscani mettono il piede sull’acceleratore affidandosi al gioco offensivo sempre di Giannone che riesce bucare la difesa avversaria più volte portando i suoi avanti. Ma Borgomanero non molla presa e reagisce in maniera forte e decisa. Sarà sempre Jovanovic a giostrare i suoi portando di nuovo il match in equilibrio.
L’ultima frazione di gioco le due compagini navigano a vista senza allontanarsi l’una dall’altra. Solo al 34’ Empoli interrompe l’inerzia e con azioni ben congeniate sotto le plance si spinge a + 8 dai piemontesi. Gli ultimi minuti i toscani di coach Valentino amministrano bene il gioco e aumentando l’intensità difensiva costringono Borgomanero alla resa finale.
“Abbiamo giocata una partita intensissima – commenta a fine match il coach toscano Valentino – e sapevamo che non sarebbe stata facile. I nostri avversari sono molto atletici e questa loro caratteristica l’abbiamo sofferta. Ma i miei ragazzi sono rimasti sempre lucidi e colpo su colpo hanno raggiunto la vittoria finale”.

College Basketball – Basket Biancorosso Empoli 61-69 (14-17, 20-8, 12-20, 15-24)
College Basketball: Jovanovic 23, Ferrari 6, Loro 6, Boglio 9, Ghigo 1, Cecchi 8, Pozzato 2, Ferrari 4, Attademo, Manto 2, Fedorenko. All. Di Cerbo.
Basket Biancorosso Empoli: Baccetti 5, Mazzoni 3, Menichetti 4, Cerchiaro 16, Giannone 27, Berardi 7, Maltomini 7, Freda, Fogli, Azzato, Cappelletti, Pozzolini. All. Valentino.

STELLA AZZURRA – AQUILA BASKET TRENTO 85-62
Grande vittoria della Stella Azzurra Roma, che per la seconda volta lascia gli avversari sotto i 20 punti di scarto. La gara inizia subito bene per i capitolini, che già dopo cinque minuti sono sul 17-4, con uno scarto che cresce poco a poco fino al +25 di metà gara. Trento però non è la stessa squadra dell’esordio, perché gioca con più intensità e superato lo sbandamento del primo tempo prova a rimontare, con il terzo quarto in cui stacca la Stella con un break da 10-20. La profondità del roster di coach D’Arcangeli fa però la differenza: alla fine il 3/5 da tre di Maglietta, l’8/8 da due di Salvioni e la concretezza di Innocenti e Ndzie (che chiudono con un +/- di +22 e +21) permettono di chiudere sul +23. Migliori in campo per i trentini Morina e Rudovic.
“Il nostro atteggiamento difensivo ha funzionato – così coach Germano D’Arcangeli -, il resto della partita è venuto da sé. C’è stato un momento di stanca tra il secondo e terzo quarto che dovevamo curare di più. Nella testa dei giocatori si fa la strada che devono risparmiarsi, ma questo non va bene. Contro Livorno sarà una partita difficile e decisiva per avere un giorno di riposo. Sarà una bella partita”.

Stella Azzurra – Aquila Basket Trento 85-62 (28-12, 19-10, 10-20, 28-20)
Stella Azzurra: Innocenti 15, Pugliatti 4, Menalo 6, Visintin 9, Ndzie Meteh 6, Maglietta 11, Rapini 5, Fresno 10, Sarcinella, Giannozzi 2, Salvioni 17, Bocevski. All. D’Arcangeli.
Aquila Basket Trento: Marina 16, Dell’Anna 6, Zangeri 13, Rudovic 11, Gaye 4, Margoni 5, Formenti, Savio 2, Frigerio, Bisesti, Pradi, Iobstraibizer 5. All. Albanesi.

CLASS RENAULT LIVORNO – BLUOROBICA BERGAMO 69-44
Livorno e Bergamo danno vita a una gara spigolosa, ma che i toscani stringono in mano sin dal primo quarto e ipotecano già con un pesante break tra metà primo quarto e metà secondo quarto. È l’estone Gregor Kuuba protagonista in avvio: sfiora la doppia doppia in appena 17’ in campo. Rispondono in maglia blu Matteo Cagliani, che cattura falli, e Dembelè, importante al rimbalzo.
Dal +20 di metà gara, Livorno deve limitarsi a gestire. Dalle mani di Costantino Bechi partono gli assist (7 in tutto) che mandano a canestro Onojaife (13 punti con 26 di valutazione) e Kuuba (13 punti tutti nei primi 24’).
“Abbiamo vinto meritatamente, non ci sono dubbi, grazie alla difesa – dichiara coach Michele Pasqua -. l’abbiamo preparata in questi giorni malgrado il poco tempo a disposizione, ma abbiamo ottenuto ciò che ci siamo prefissati: 44 punti subiti e 18 nei primi due quarti. Malgrado le percentuali non altissime, le scelte in attacco sono state giuste. La partita di domani contro la Stella Azzurra è proibitiva, ma proveremo a giocarci le nostre carte”.

Class Renault Don Bosco Livorno – Bluorobica Bergamo 69-44 (16-10, 22-8, 17-16, 14-10)
Class Renault Don Bosco Livorno: Bechi 14, Mazzantini 7, Kuuba 13, Allan 13, Mori 4, Ciano 7, Gamba, Maniaci 1, Carlotti, Balestri, Geromin, Mancini 10. All. Pasqua.
Bluorobica Bergamo: Cagliani 16, Isotta 5, Dembelè 2, Manenti 2, Rota 4, Mora 9, Gherardi 6, De Martin, Resmini, Compaore, Zonca, Cagliani. All. Ricci.

Il palinsesto della Finale Nazionale Under 19 Eccellenza

4a GIORNATA GIOVEDÌ 9 GIUGNO 2022 – SPAREGGI

CAMPO “A” – PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 25 2a classificata Girone A – 3a classificata Girone B ore 14.00 Live su Twitch

gara n. 26 2a classificata Girone B – 3a classificata Girone A ore 16.00 Live su Twitch

gara n. 27 2a classificata Girone C – 3a classificata Girone D ore 18.00 Live su Twitch

gara n. 28 2a classificata Girone D – 3a classificata Girone C ore 20.00 Live su Twitch

5a GIORNATA VENERDÌ 10 GIUGNO 2022 – Q U A R T I

CAMPO “A” – PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 29 1a classificata Girone A – Vincente gara 27 ore 14.00 Live su YouTube

gara n. 30 Vincente gara 25 – 1a classificata Girone C ore 16.00 Live su YouTube

gara n. 31 Vincente gara 26 – 1a classificata Girone D ore 18.00 Live su YouTube

gara n. 32 1a classificata Girone B – Vincente gara 28 ore 20.00 Live su YouTube

6a GIORNATA SABATO 11 GIUGNO 2022 – S E M I F I N A L I

CAMPO “A” – PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

gara n. 33 Vincente gara 29 – Vincente gara 31 ore 18.00 Live su Twitch

gara n. 34 Vincente gara 30 – Vincente gara 32 ore 20.00 Live su Twitch

7a GIORNATA DOMENCIA 12 GIUGNO 2022 – F I N A L I

CAMPO “A” – PALAPADUA via Zama 11, 97100 Ragusa

Finale 3° – 4° posto
gara n. 35 Perdente gara 33 – Perdente gara 34 ore 17.30 Live su YouTube

Finale 1° – 2° posto
gara n. 36 Vincente gara 33 – Vincente gara 34 ore 20.00 Live su Twitch“.

Fonte: ufficio stampa FIP

Commenta
(Visited 71 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.