FIP Lazio: il Presidente Martini ha incontrato le società di Serie B e C

Il presidente Francesco Martini ha incontrato ieri in videoconferenza, con il consigliere regionale Massimiliano Di Maria, i rappresentanti delle società di serie B e C femminile, per comunicare le misure e ascoltare le proposte destinate a far fronte alle criticità del momento e favorire la ripresa delle attività.

Sono state illustrate in primo luogo le decisioni stabilite a seguito del Consiglio Federale: il fondo di 700.000 euro a disposizione, in misura proporzionale, dei Comitati da utilizzare a sostegno delle società; la proroga al 10 giugno per il pagamento della V rata per le società inadempienti; la riaffiliazione da effettuare entro il 31 luglio senza oneri, oltre all’abbattimento dei costi per i tesseramenti di allenatori e atleti giovanili già stabilito in precedenza.

Il presidente ha poi sottolineato la volontà del Comitato, e condivisa da tutte le parti, di attuare tutte le misure possibili per la riduzione dei costi che permettano un eventuale abbassamento delle tasse gara. Per questo motivo, oltre allo studio dei tagli da effettuare alle spese interne del Comitato legate a manifestazioni e funzionamento, si valuta la possibilità di revisionare la suddivisione in categorie e le formule, ipotizzando l’estensione del principio di vicinanza territoriale già attuata in Under 13 e Under 14 alle categorie superiori e la predilezione di arbitri locali per ridurre i costi di trasferta.

I rappresentanti delle società hanno quindi evidenziato le criticità maggiori su cui porre attenzione. Tra le questioni esposte, quella degli impianti, in modo particolare relativamente alla sanificazione che sarà richiesta da protocollo sanitario: un ulteriore e rilevante costo sulle spalle delle società, che hanno proposto dunque la costituzione di un consorzio che provveda allo scopo o la possibilità di assunzione di tali oneri da parte delle istituzioni locali. A questo proposito, il presidente Martini ha ricordato che Comune di Roma e Regione, in costante contatto con gli organi sportivi, sono al lavoro per la creazione di una piattaforma che possa contribuire all’attuazione delle procedure di sanificazione.

Ulteriori difficoltà sono quelle legate alla fruizione delle palestre scolastiche: qualora prendesse corpo l’ipotesi delle lezioni scolastiche su doppi turni si vedrebbe ridursi di molto la disponibilità degli spazi per le società. E’ stato quindi richiesto al Comitato Fip Lazio di sollecitare l’intercessione degli enti locali con i dirigenti scolastici in favore delle istanze delle società.

Un’ulteriore proposta sul tema impianti avanzata da più società riguarda la possibilità di usufruire dei campi all’aperto per la disputa di gare ufficiali per sopperire alla carenza di strutture, punto critico già in tempi precedenti l’emergenza. L’ipotesi, ha replicato il presidente Martini, potrebbe essere di difficile realizzazione per questioni di sicurezza e omologazione, aumentando il rischio di infortuni (e, cosa non secondaria, di ricorsi alle vie legali).

Le società hanno poi ribadito l’urgenza di misure economiche idonee, ipotizzando una diversificazione delle prescrizioni tra settore maschile e femminile e l’abbattimento di ulteriori costi, oltre a quelli già stabiliti dalla Federazione e comunque apprezzati, come il tesseramento dei dirigenti, il pagamento dei Nas, gli oneri per spostamento gare. Il presidente Martini ha ricordato che il Comitato Regionale Lazio ha scarsa possibilità di manovra su simili misure, ma si farà portavoce di tali richieste con la Federazione.

Infine, è stata sottolineata la necessità di delineare il prima possibile un quadro organizzativo esaustivo che permetta l’incentivazione delle attività tra le ragazze affinché non abbandonino la pratica della pallacanestro per orientarsi verso altre discipline.

Il presidente Martini si è reso disponibile a ulteriori incontri per ascoltare le proposte comuni elaborate dalle società, allargando il confronto anche ai club che quest’anno non hanno partecipato alla serie B e C.

Uff. Stampa FIP Lazio

Commenta
(Visited 88 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.