Pall. Forlì 2.015, c'è la firma di Aristide Landi

Pallacanestro 2.015 comunica di avere raggiunto un accordo con Aristide Landi, che vestirà i colori biancorossi nella stagione 2020/2021.

Ala/Centro di 203 cm per 103 kg, nato a Potenza l’1 gennaio 1994, Aristide è cresciuto cestisticamente nel settore giovanile della Virtus Bologna, con la quale ha vinto due titoli nazionali consecutivi Under 19 (2012 e 2013) risultando in entrambi i casi MVP delle finali ed entrando nel quintetto ideale della stagione. Fa l’esordio in Serie A proprio con le V- Nere a 18 anni nella stagione 2012/2013, e nel gennaio 2014 si trasferisce alla Fortitudo Bologna in DNB (10.6 punti a partita).

Nel 2014/2015 gioca a Mantova in Serie A2 (8.6 punti e 3.6 rimbalzi a partita), per poi passare l’anno successivo a Trieste (7.8 punti a partita) e nel 2016 alla Virtus Roma, dove rimane tre anni migliorando costantemente le cifre personali (10.6 punti il primo anno, 11.1 il secondo e 12 punti e 7.5 rimbalzi di media il terzo) e conquistando da protagonista la promozione in Serie A nel 2019. Nella passata stagione, interrotta a causa dell’emergenza sanitaria, ha mantenuto la Serie A con la maglia di Pistoia, in un’annata chiusa a 7 punti e quasi 4 rimbalzi di media a partita.

Con la maglia della Nazionale italiana, Aristide ha vinto l’Europeo Under20 nel 2013 in Estonia, ed ha disputato l’Europeo Under 16 nel 2010 e l’Europeo Under 20 nel 2014.

Il commento del Presidente Giancarlo Nicosanti“Siamo molto contenti, è inutile nasconderlo. Il profilo di Aristide, fin dall’inizio della campagna acquisti, è stato l’obiettivo principale per la squadra che si stava formando. Lo seguivamo da tempo e siamo riusciti a concretizzare questa trattativa che, quando è partita, è stata abbastanza veloce: era il nostro obiettivo numero uno e siamo felici di averlo portato a Forlì”.

Il GM Renato Pasquali: “Nel momento in cui Aristide ha dato la sua disponibilità, abbiamo trovato velocemente un accordo. Sono contento di avere preso un giocatore che ha già vinto un campionato, perché questo è quello che serve: avere giocatori che sappiano come si fa e che ci siano già passati. Si sposa molto bene con il nostro progetto: è un ragazzo con la mentalità giusta e che fa del lavoro in palestra la sua motivazione principale, e proprio per questo sono convinto che si farà volere bene fin da subito”.

Coach Sandro Dell’Agnello: “Aristide è uno dei primi giocatori che abbiamo cercato già tempo fa. È bravo, è competitivo e ha già fatto esperienze importanti pur avendo 26 anni. Ci siamo parlati nei giorni scorsi e abbiamo riscontrato unità di intenti e condivisione sul suo utilizzo all’interno della nostra squadra. Con lui avremo anche una doppia dimensione perché ha la stazza per giocare da lungo ma ha anche tecnica e tiro per aprire il campo e agire da ala. Questo si sposa al meglio con la pallacanestro che vogliamo fare”.

Aristide Landi: “Sono felice di questa firma, che è avvenuta davvero in poco tempo. Vengo in una Società solida che mi ha convinto subito per il progetto che sta portando avanti. In tanti mi hanno parlato della città, del tifo e della gente: anche per questo ci ho messo davvero poco a firmare, perché mi piace giocare in un ambiente passionale e ringrazio i tanti tifosi che mi hanno scritto in queste ore, mi danno una gran carica”.

Aristide non farà sicuramente mancare grinta e spirito da combattente: “Il tuffarsi e combattere è un aspetto del gioco che mi appartiene, però mi piace anche avere le responsabilità di un tiro nei momenti chiave della partita. E poi cercherò di portare anche leadership, dando magari un consiglio in più ad un compagno in difficoltà: sono convinto che i successi si costruiscono nello spogliatoio e il gruppo sarà fondamentale”.

Benvenuto, Aristide Landi!

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Pallacanestro Forlì 2.015.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.