La Fortitudo Bologna, grazie ad un super Benzing, si aggiudica lo scontro salvezza con l'Openjobmetis Varese

La Fortitudo Kigili Bologna conquista in volata la sfida salvezza contro l’Openjobmetis Varese. L’avvio del match è estremamente equilibrato, con Beane (25 punti) e Gentile (28 punti, 9 rimbalzi e 5 assist) che rispondono colpo su colpo da tre punti e alle accelerazioni di Procida e Aradori (12 punti, 8 rimbalzi e 6 assist). Quest’ultimo realizza anche dei passaggi splendidi per i tiratori Charalampopoulos (10 punti) e il rientrante Totè (10 punti), autori delle bombe del primo allungo Effe sul 31-20. Con l’acqua alla gola, l’Openjobmetis – ridotta ai minimi termini come rotazioni – ha una reazione di carattere guidata dal direttore d’orchestra Keene (8 assist) nei pick and roll con Sorokas (8 punti e 4 rimbalzi) e da uno strepitoso Gentile in penetrazione. Al termine del primo tempo e con Varese incollata sul 43-41, Aradori e soprattutto Benzing (29 punti) ricevono il testimone dal debuttante Frazier (13 punti), facendo saltare la zona difensiva biancorossa e ritornando avanti con un margine di sicurezza sul 56-48.

La carica tensiva della partita sale ulteriormente nella ripresa con Groselle (17 punti) a fare il vuoto sotto i tabelloni; successivamente, un fallo antisportivo fischiato contro Vene scuote ancora l’Openjobmetis, trascinata da un Gentile versione carro armato in penetrazione e dalla mira da tre punti di Sorokas (17 punti e 10 rimbalzi) e Ferrero. Un contropiede finalizzato da De Nicolao conclude uno 0-10 di parziale che riporta avanti Varese sul 62-63. Nonostante Gudmundsson e Charalampopoulos arrestino momentaneamente l’emorragia, gli ospiti proseguono nel trend favorevole con il duo Beane-Sorokas a bombardare da tre punti (70-73 dopo 30’).

La sfida resta equilibrata anche nel quarto decisivo, con Benzing a caricarsi Bologna sulle spalle e a rispondere ad alcune belle giocate di De Nicolao (78-77). Entrando nei minuti conclusivi del match, Keene fallisce una serie di tiri dal palleggio (1/9 totale per lui) mentre, dall’altra parte, Groselle e Aradori si prendono il palcoscenico, spingendo la Fortitudo sul +4. A 3’ dal termine, Benzing sembra indirizzare definitivamente la sfida in direzione dei biancoblu ma poi Beane piazza tre triple consecutive, una più difficile dell’altra, siglando il sorpasso sul 90-91 con 100” sul cronometro. Dall’altra parte, però, Frazier prima segna un gran canestro in penetrazione e poi regala a Benzing la bomba che sigilla la partita. Gli ultimi liberi di Aradori e un’altra gran tripla (la 5ª di serata) di Benzing fissano il punteggio finale sul 101-94.

Sito Ufficiale Lega Basket

 

Commenta
(Visited 22 times, 1 visits today)

About The Author