Giochi Olimpici Tokyo 2021, inizia il raduno dell'Italbasket: Diouf e Spagnolo convocati per gli allenamenti

“Riparte oggi da Roma il cammino della Nazionale Maschile e delle Azzurre del 3×3 Femminile verso i Giochi Olimpici di Tokyo. Dopo la straordinaria qualificazione ottenuta rispettivamente in Serbia e in Ungheria ma sempre eliminando i padroni di casa, le due squadre che torneranno a rappresentare il basket italiano in una Olimpiade dopo 17 anni di assenza si sono radunate oggi a Roma.

Il CT Meo Sacchetti ha concesso alla squadra una settimana di riposo per ricaricare le pile in vista del rush finale che porterà l’Italia ad esordire contro la Germania a Saitama il 25 luglio.

Prima della partenza per Tokyo, prevista per sabato 17 luglio, gli Azzurri si alleneranno presso il Centro di Preparazione Olimpica dell’Acqua Acetosa, dove sosterranno anche i test previsti per l’ingresso in Giappone. Si aggregano al team Momo Diouf e Matteo Spagnolo, che al termine del raduno di Roma torneranno a disposizione della Nazionale Under 20 impegnata nella preparazione del FIBA Challenge Tournament (20/25 luglio).

“Riprendiamo il nostro cammino con ancora più entusiasmo – ha detto il CT Meo Sacchetti – consci del nostro potenziale ma anche del fatto che occorre ulteriore lavoro e determinazione per affrontare nuove e più complicate sfide. Non siamo appagati nonostante lo storico traguardo raggiunto in Serbia e vogliamo andare in Giappone per giocarci le nostre carte. Gli avversari sono forti e il girone non è semplice, basti vedere le gare di avvicinamento ai Giochi di alcune nostre avversarie. È vero, sono solo amichevoli, ma il tasso tecnico è elevato e soprattutto in una competizione come questa non si può sottovalutare nessuno. Ora sfruttiamo a dovere questi giorni che ci separano dalla partenza per oliare i meccanismi e preparare le gare con Germania, Australia e Nigeria. È sempre bello rappresentare il nostro Paese e farlo in un momento come questo, all’indomani della vittoria europea della nostra Nazionale di calcio e della splendida finale di Matteo Berrettini a Wimbledon, è impagabile. Trarremo ulteriori energie da queste imprese”.

Dal canto suo, Andrea Capobianco ha convocato otto giocatrici in vista del torneo olimpico che si giocherà a Tokyo dal 24 al 28 luglio.

Al termine del raduno, solo quattro Azzurre partiranno il 16 luglio alla volta del Giappone ma per le regole di eleggibilità FIBA Sara Madera e Mariella Santucci non potranno partire per Tokyo.

Il 24 l’esordio nel torneo contro la Mongolia. L’Italia si è qualificata per i Giochi Olimpici vincendo il torneo pre-olimpico di Debrecen, battendo le padrone di casa dell’Ungheria in finale.

Così Andrea Capobianco: “Ripartiamo dallo spirito messo in campo a Debrecen, frutto di settimane di lavoro duro, intenso ed efficace perché collettivo. Debrecen ci ha dato la consapevolezza che ai sogni si può credere se questi sogni sono inseguiti con determinazione, con la voglia di giocare insieme alle proprie compagne. Ora che sappiamo che ai sogni bisogna credere vogliamo andare a Tokyo e giocare cercando di essere esigenti con noi stessi, per esprimerci al massimo del nostro potenziale e per coronare nel modo migliore il lavoro avviato anni fa dalla FIP con una precisa programmazione. Il gruppo di giocatrici sarà lo stesso dei due tornei pre-olimpici: i giorni di raduno saranno pochi ma dovranno essere sufficienti per permetterci di giocare alla pari con le altre Nazionali. L’emozione è tanta ma dovremo essere bravi a canalizzarla grazie alla razionalità: in campo come sempre porteremo cuore e cervello”.

NAZIONALE MASCHILE
#0 Marco Spissu (1995, 1.84, P, Banco di Sardegna Sassari)
#1 Niccolò Mannion (2001, 1.88, P/G, Golden State Warriors – NBA)
#7 Stefano Tonut (1993, 1.94, G, Umana Reyer Venezia)
#8 Danilo Gallinari (1988, 2.08, A, Atlanta Hawks – NBA)
#9 Nicolò Melli (1991, 2.06, A, A|X Armani Exchange Milano)
#13 Simone Fontecchio (1995, 2.03, A, TD Systems Baskonia – Spagna)
#16 Amedeo Tessitori (1994, 2.08, C, Segafredo Virtus Bologna)
#17 Giampaolo Ricci (1991, 2.02, A, A|X Armani Exchange Milano)
#24 Riccardo Moraschini (1991, 1.94, G, A|X Armani Exchange Milano)
#31 Michele Vitali (1991, 1.96, G, Umana Reyer Venezia)
#33 Achille Polonara (1991, 2.05, A, Fenerbahce Istanbul – Turchia)
#54 Alessandro Pajola (1999, 1.94, P, Segafredo Virtus Bologna)

Lo staff
Presidente: Giovanni Petrucci
Capo Delegazione: Salvatore Trainotti
Commissario Tecnico: Meo Sacchetti
Assistenti: Lele Molin, Piero Bucchi, Paolo Galbiati
Preparatore Fisico: Matteo Panichi
Medici: Sandro Senzameno, Raffaele Cortina
Fisioterapisti: Roberto Oggioni, Francesco Ciallella
Team Manager: Massimo Valle
Addetto Stampa: Francesco D’Aniello
Addetto ai Materiali: Andrea Annessa

Il calendario a Tokyo
Domenica 25 luglio
Germania-Italia (6.40 italiane, 13.40 locali)
Australia-Nigeria (10.20 italiane, 17.20 locali)

Mercoledì 28 luglio
Nigeria-Germania (3.00 italiane, 10.00 locali)
Italia-Australia (10.20 italiane, 17.20 locali)

Sabato 31 luglio
Italia-Nigeria (6.40 italiane, 13.40 locali)
Australia-Germania (10.20 italiane, 17.20 locali)

Martedì 3 agosto
Quarti di finale

Giovedì 5 agosto
Semifinali

Sabato 7 agosto
Finali

Gli altri gruppi
Gruppo A
Iran, Francia, USA, Repubblica Ceca

Gruppo C
Argentina, Giappone, Spagna, Slovenia

La formula
Il torneo Olimpico si disputa dal 25 luglio al 7 agosto. Le 12 squadre qualificate sono divise in tre giorni da quattro formazioni ciascuno. Accedono ai quarti di finale le prime due classificate di ogni girone e le due migliori terze. Dai quarti di finale in poi, gare ad eliminazione diretta.

NAZIONALE 3×3 FEMMINILE
Giulia Ciavarella (1997, 1.82, Fila San Martino Lupari)
Chiara Consolini (1988, 1.82, Passalacqua Ragusa)
Rae Lin D’Alie (1987, 1.60, Segafredo Zanetti Bologna)
Marcella Filippi (1985, 1.86, Panthers Roseto)
Sara Madera (2000, 1.88, PF Broni 93)
Giulia Rulli (1991, 1.85, PF Broni 93)
Mariella Santucci (1997, 1.75, Passalacqua Ragusa)
Valeria Trucco (1999, 1.92, Passalacqua Ragusa)

Lo staff
Responsabile Squadre Nazionali 3×3: Giovanni Petrucci
Capo Delegazione: Maurizio Bertea
Allenatore: Andrea Capobianco
Preparatore Fisico: Fabio Saviozzi (12-16 luglio)
Medico: Roberto Barbieri (12-16 luglio)
Fisioterapista: Irene Munari (12-16 luglio)
Team Manager: Maria Cristina Curcio (12-16 luglio)
Addetto Stampa: Giancarlo Migliola (12-16 luglio)

Il calendario a Tokyo
24 luglio
Italia-Mongolia (ore 10.30 italiane, 17.30 locali)
Francia-Italia (ore 14.25 italiane, 21.25 locali)

25 luglio
Romania-Italia (ore 3.40 italiane, 10.40 locali)
Cina-Italia (ore 7..25 italiane, 14.25 locali)

26 luglio
Italia-Giappone (ore 7.25 italiane, 14.25 locali)
Italia-Stati Uniti (ore 10.55 italiane, 17.55 locali)

27 luglio
Russia-Italia (ore 10.25 italiane, 17.25 locali)

28 luglio
Semifinali e Finali

La formula
Tutte le squadre saranno inserite nello stesso girone e si sfideranno tutte nei primi tre giorni e mezzo di gara. Le prime sei squadre avanzeranno alla fase ad eliminazione: prime e seconde andranno direttamente alle semifinali, le settime e ottave saranno eliminate. Le semifinali e le gare per le medaglie si svolgeranno nell’ultimo giorno di gara, il 28 luglio”.

Fonte: ufficio stampa FIP

Commenta
(Visited 111 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.