I Knights Legnano passano il primo turno di Supercoppa

Prima partita ufficiale per Legnano e prima vittoria arrivata sul parquet del PalaBorsani.
Partenza piuttosto complessa per i ragazzi di coach Eliantonio, anche e soprattutto per l’avvio di gara degli avversari, bravi a restare sempre lucidi e a far valere una freschezza fisica di livello. Il primo quarto è a favore dei ragazzi allenati da coach Di Cerbo, grazie ad un parziale di 21-24 e ad un Fragonara (20 punti al termine), ex di lusso insieme a Daniele Benzoni, particolarmente ispirato nella gestione dell’attacco, oltre che ottimo nelle percentuali al tiro.

Marino e Drocker sul parquet insieme rappresentano l’esperimento di coach Eliantonio, che deve sopperire alla mancanza di Sacchettini nelle rotazioni, optando talvolta per un quintetto più piccolo. La seconda frazione di gara serve ai padroni di casa per sistemare una serie di imprecisioni che hanno caratterizzato i primi 10′, con Terenzi e Leardini (19 e 16 punti) che prendono confidenza con il canestro, andando così a punire la difesa del College Basket.
Ma è proprio dal secondo quarto che la partita prende lentamente una direzione ben precisa.

Borgomanero accusa una situazione falli che ben presto, ad inizio terzo periodo, costringe Benzoni a lasciare il parquet per 5 falli. Le rotazioni della formazione ospite si accorciano e Legnano ne approfitta per far salire in cattedra Saverio Mazzantini, MVP della gara con una prestazione maiuscola. Per lui, un tabellino da 23 punti, 9 rimbalzi e 6 falli subiti, per 31 di valutazione. La sua prova è estremamente solida e consistente, sia in attacco che in difesa, andando a rappresentare la minaccia numero uno per la difesa dei piemontesi.
Antonietti carbura con il passare dei minuti, macinando esperienza con la sua nuova squadra e, fattore da non sottovalutare, la necessità di giocare più ruoli.
Anche il terzo periodo depone a favore di Legnano, con il parziale di 25-17 e momenti del match in cui staziona sul +20, ricacciando indietro ogni tentativo di recupero di Borgomanero.

Le squadre si allungano, per utilizzare un termine calcistico, e i padroni di casa possono controllare la gara fino alla sirena finale.
Legnano vince e alla fine viene premiata dalla Contrada di Legnarello con il trofeo alla memoria di Valentina Bizzarri a cui era dedicata la partita, con Mazzantini MVP dell’incontro.
Un test importante, che vale il passaggio del turno e quello che sarà il secondo confronto con la Sangiorgese, questa volta però dal peso specifico sicuramente più elevato.
Legnano vince 89-75 e strappa il primo referto rosa della stagione 2022/23.
Prossimo appuntamento mercoledì alle 20.30 al PalaBorsani per il secondo turno con il derby contro la Sangiorgerse.

3G ELECTRONICS LEGNANO KNIGHTS – COLLEGE BASKETBALL BORGOMANERO 89-75 (21-24, 27-20, 25-17, 16-14)
3G Electronics Legnano Knights: Saverio Mazzantini 23 (5/8, 2/4), Diego Terenzi 19 (3/6, 3/7), Giacomo Leardini 16 (4/5, 1/3), Luca Antonietti 13 (4/7, 0/1), Gian Marco Drocker 8 (0/3, 2/7), Juan Marcos Casini 8 (2/2, 1/4), Tommaso Marino 2 (0/3, 0/1), Riccardo Cucchi 0 (0/1, 0/3), Matteo Bassani 0 (0/0, 0/0), Francesco Amorelli 0 (0/0, 0/0), Alessandro Ferrario 0 (0/1, 0/0), Michael Sacchettini 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 26 / 35 – Rimbalzi: 39 11 + 28 (Saverio Mazzantini 9) – Assist: 14 (Giacomo Leardini, Tommaso Marino 4)

College Basketball Borgomanero: Alberto Fragonara 20 (3/5, 3/5), Francesco Ferrari 16 (6/9, 0/2), Andrea Loro 14 (4/7, 2/7), Stefano Longo 10 (2/6, 2/4), Daniele Benzoni 5 (1/2, 1/3), Andrea Pettinaroli 4 (0/0, 1/2), Gabriel belfort Pozzato 3 (1/1, 0/2), Rene D’amelio 2 (1/3, 0/0), Francesco Piscetta 1 (0/2, 0/0), Riccardo Attademo 0 (0/1, 0/1), Leonardo Manto 0 (0/0, 0/0), Maurizio Ghigo 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 12 / 20 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Francesco Ferrari, Andrea Loro 7) – Assist: 14 (Alberto Fragonara 4)

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.