Il mercato del Basket Corato si apre col botto: ecco Aldo Gatta

Piazzato il primo colpo di mercato per l’Adriatica Industriale Basket Corato. Aldo Gatta, guardia classe ’92, vestirà neroverde per la stagione 2022/23 che vedrà la formazione guidata da coach Verile partecipare al terzo campionato italiano.

Alto 190 cm e coratino purosangue, Aldo muove i suoi primi passi nel mondo della palla a spicchi nel settore giovanile dell’allora “A.S. Basket Corato” e all’età di 19 anni partecipa al campionato di “B Dilettanti” con Storchi, Infante, Argentiero e Corvino. La stagione 11/12 lo vede protagonista nel campionato DNC e DNA dapprima con la casacca del Basket Cassino e poi con quella di Ruvo. Dopo le parentesi BNB e Cestistica Barletta, Gatta torna all’ombra delle Quattro Torri partecipando al campionato di Serie D da autentico trascinatore: 421 punti segnati in 31 partite disputate con una media di 13.6 punti ad allacciata di scarpe. Nelle tre stagioni successive Aldo veste la canotta di Ruvo e Vieste in C Silver per poi approdare nell’altra squadra coratina ottenendo ben due salti di categoria in soli tre anni (dalla Serie D alla C Gold). Con i biancoblù rimarrà legato per ben tre stagioni (18/19, 19/20, 20/21), interrompendo anzitempo la quarta di fila cominciata da poco. Di fatto, Gatta concluderà la stagione 2021/22 in Emilia-Romagna con la LG Competition Castelnovo Monti (C Gold) arrivando a disputare i playoff di categoria.

 

E’ solo l’inizio di una campagna acquisti davvero importante per la stagione che sta per cominciare, con il patron Marulli e l’amministratore unico di Adriatica Industriale Cataldo Mazzilli che ancora una volta si stanno spendendo senza remore per allestire una squadra ancora una volta all’altezza del nome che Corato porta.

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.