Il solito Olisevicius trascina Reggio Emilia alla vittoria su Cremona

A Cremona arriva il terzo successo consecutivo per i ragazzi di coach Attilio Caja. Partono subito forte i padroni di casa con le triple di Tinkle (15 punti e 8 rimbalzi) e del debuttante Juskevicius, ma gli ospiti rinsaviscono e cancellano dal campo Cremona per oltre 4′ con un parziale di 0-14 guidato principalmente da Hopkins (14 punti e 6 rimbalzi) e Johnson (15 punti e 11 rimbalzi); alla reazione di Cournooh rispondono Cinciarini (10 punti, 4 rimbalzi e 16 assist) e Thompson con due triple, consegnando ai reggiani la doppia cifra di vantaggio dopo 10 minuti (14-24). Non sembra voler cessare la potenza di fuoco della UNAHOTELS, la quale in pochi istanti registra il massimo vantaggio sul +15 mettendo la Vanoli all’angolo; i cremonesi non si lasciano sfuggire di mano la partita operando lo stesso trattamento subito nel primo quarto: infatti, lasciano a Reggio Emilia la possibilità di realizzare solo due punti nei successivi sei minuti. I canestri di Cournooh (10 punti) e Tinkle – seguiti dal sigillo di Poeta (7 punti e 6 assist) dalla lunga distanza – siglano il parziale di 20-2, permettendo così a Cremona di andare all’intervallo avanti 37-34.

Prosegue il momento d’oro dei cremonesi che con la tripla di Spagnolo allungano il vantaggio a due possessi di distanza e continua a persistere nei primi minuti del terzo periodo. Successivamente arriva la risposta di Reggio Emilia: uno scatenato Olisevicius (20 punti) e le triple di Johnson danno il via allo 0-15 di parziale con cui gli ospiti tornano in doppia cifra di vantaggio (46-56). Un appoggio di McNeace prova ad arrestare l’emorragia, ma la furia della UNAHOTELS è talmente incontenibile che una tripla di Cinciarini permette loro di firmare il massimo vantaggio e chiudere 48-61 la mezz’ora di gioco.

La serata al PalaRadi non ammette distrazioni: quando tutto sembrava già in cassaforte per gli emiliani, Tinkle e Pecchia (11 punti e 8 rimbalzi) spingono la squadra in avanti e realizzano l’ennesimo parziale della partita (12-2), portando la Vanoli ad un solo possesso di distanza. Come nel terzo quarto, Reggio Emilia è brava ad infrangere i sogni dei lombardi, così grazie a tre triple consecutive a cura di Olisevicius e Strautins (9 punti, 8 rimbalzi e 2 stoppate) si riporta sul +13 con poco più di 60” sul cronometro. Non c’è più molto tempo per recuperare lo svantaggio e così Cremona si deve arrendere, vince Reggio Emilia 62-76.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author