Knighta Legnano ai quarti di Supercoppa, battuta Omegna

Ottavi di finale che i Knights affrontano senza Tommaso Marino, contro una Paffoni Omegna ben strutturata e sul, sempre ostico, campo di Verbania.

La partenza è senza errori per i Knighst che in meno di 4’ arrivano al +13 del 5-18 con i canestri di Terenzi e la regia di Drocker che mette in ritmo tutti i compagni, senza esimersi al tiro nel momento del bisogno.
La squadra di Quilici e dell’ex Solaroli, non può essere così brutta e infatti dopo un timeout obbligato, mette insieme il 7-2 che li riporta in partita e chiude il primo quarto sul 15-20.

Seconda frazione in cui Markovic, Antelli e Marini segnano subito per portare Omegna in vantaggio per la prima nel match.
Legnano esce un po’ stordita dall’uno, due, tre ma con Leardini e Drocker si riporta in pareggio che, con una minima differenza del 37-38 sarà anche il risultato di metà gara.

Nella terza frazione la 3G prova una fuga sul +7 del 40-47 con Mazzantini, Leardini e Terenzi, ma la risposta della Fulgor non tarda ad arrivare.
Il parziale iniziato da Torgano, finisce con il tiro di Markovic del 52-50 e, anche se Legnano riesce a finire avanti il quarto per 54-58 con la tripla di Mazzantini, si avverte che la gara sarà ancora molto lunga.

La situazione falli di entrambe e squadre, costringe i coach a quintetti sperimentali che danno comunque continuità e qualità in campo come quelli più consolidati.
Terenzi segna da 3 il nuovo +6 del 61-67, ma Omegna non ci sta e con Minoli arriva la -1 del 66-67; Mazzantini segna di forza il 66-69 e la rimonta dei piemontesi si ferma dopo i liberi di Markovic, con il ferro del tiro di Picarelli.
Finisce 68-69 per i Knights che passano il turno e approdano ai quarti di finale di Supercoppa LNP.

Martedì sera alle 20.30 è attesa al PalaBorsani per i quarti di finale la squadra più forte del campionato, la Libertas Livorno che vorrà mantenere la sua imbattibilità per tentare di conquistare il primo trofeo stagionale.

 
PAFFONI FULGOR OMEGNA – 3G ELECTRONICS LEGNANO KNIGHTS 68-69 (15-20, 23-17, 16-21, 14-11)
Paffoni Fulgor Omegna: Tommaso Minoli 13 (3/4, 2/5), Nikola Markovic 12 (4/7, 0/3), Marco Torgano 10 (1/1, 2/8), Jacopo Balanzoni 10 (3/9, 0/0), Andrea Picarelli 9 (1/4, 1/6), Michele Antelli 9 (1/4, 2/3), Leonardo Marini 3 (0/4, 1/1), Manuele Solaroli 2 (1/5, 0/0), Bogunovic Vuk 0 (0/0, 0/0), Danilo Spadone 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Segala 0 (0/0, 0/0), Filippo Puppieni 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 16 / 23 – Rimbalzi: 42 9 + 33 (Nikola Markovic 9) – Assist: 11 (Andrea Picarelli 5)

3G Electronics Legnano Knights: Diego Terenzi 17 (3/6, 3/3), Saverio Mazzantini 16 (1/3, 4/5), Giacomo Leardini 12 (5/9, 0/1), Gian Marco Drocker 11 (2/7, 2/6), Juan Marcos Casini 9 (0/0, 3/7), Michael Sacchettini 4 (1/7, 0/0), Luca Antonietti 0 (0/4, 0/1), Riccardo Cucchi 0 (0/0, 0/0), Matteo Bassani 0 (0/0, 0/0), Tommaso Marino 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 9 / 19 – Rimbalzi: 39 5 + 34 (Saverio Mazzantini 10) – Assist: 12 (Gian Marco Drocker 5)

Commenta
(Visited 31 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.