Knights, terzo derby stagionale contro la Sangiorgese

Legnano arriva al derby con la Sangiorgese nel momento più complesso in questo avvio di stagione. Due sconfitte consecutive e prestazioni che non rispecchiano il livello del roster allestito.
Se con Vigevano si è andati ad un passo dalla vittoria sul difficile parquet del PalaBasletta, contro Pavia è stato fatto un passo indietro. Dal punto di vista del morale, serve una buona prova per mettere in luce tutti i punti di forza dei Knights, ma è necessario evitare un’altra sconfitta. Quindi, viva la concretezza.
La Sangiorgese ha subito un restyling abbastanza radicale rispetto alle ultime stagioni e i 6 punti conquistati nelle prime 4 giornate non sono di certo un caso.

Il quintetto base vede la coppia formata da Filippo Testa e Giacomo Bloise in cabina di regia. Oltre a conoscere bene la categoria, si tratta di due ragazzi di grande talento, in grado di fare la differenza sia a livello di collettivo che individualmente. Testa arriva dalla NPC Rieti, mentre Bloise ha disputato la sua ultima stagione ad Olginate, ma entrambi conoscono bene che cosa sia la leadership. Un elemento che è in parte mancato nelle ultime stagioni della LTC. Ciò che non è invece mancato nelle prime uscite stagionali è l’apporto di questi due giocatori, chiamati a prendersi sempre più responsabilità con il passare dei match.

Nicolò Bertocco è il 3 titolare, oltre ad essere il miglior realizzatore dei suoi con più di 14 punti di media. Lo scorso anno a Teramo ha fatto bene, così come quello precedente ad Ozzano, dove ha viaggiato a più di 21 punti di media. Nel match di Supercoppa non ha lasciato il segno, ma è un giocatore da temere e da arginare.

Altro volto noto, da ormai due stagione per Legnano, è quello di Matteo Airaghi. Ex capitano di Borgomanero, si tratta di un esterno versatile, bravo a giocare e a far sentire la sua presenza vicino a canestro.
La scorsa stagione ha concluso la regular season con una doppia-doppia di media, da 11 punti e 10 rimbalzi, oltre ad una maturità che lo contraddistingue da diverse annate. Giocatore solido, intelligente e con spirito da leader.

E’ sotto canestro che la Sangiorgese trova la continuità con il recente passato, perchè Francesco Toso sta disputando la sua ottava stagione consecutiva con la maglia della LTC. Confermato a fine luglio, quasi come se si trattasse di una formalità ormai, il capitano della Sangio è il 5 titolare. Le statistiche non sono esaltanti e necessitano di un’aggiustata, ma le sue capacità difensive fanno sempre la differenza, un aspetto che va oltre a ciò che resta nero su bianco.
Oltre allo starting five, ci sono tanti minuti per Biancotto e Cappelletti, entrambi classe 2002 che forniscono minuti di ossigeno a Testa e Bloise.
Si prendono parecchie responsabilità e sono chiamati a “diventare grandi” partita dopo partita, sicuramente una ricetta vincente per questi due prospetti.

Sebastiano Bianchi e Daniele Pesenato forniscono qualità e quantità più vicino a canestro, con Seba che ha più di un’arma per essere pericoloso anche lontano dal pitturato. Pesenato viene da due stagioni in maglia Urania e quest’annata in Serie B gli servirà per mettere in pratica ciò che ha imparato al piano superiore.
Concludono le rotazioni Matteo Cassieri, Lorenzo Mana e Lorenzo Cardani.
Appuntamento domenica 30 ottobre, al PalaBertelli di San Giorgio, con palla a due alle ore 18:00.

Commenta
(Visited 17 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.