La FIBA conferma le esclusioni di Russia e Bielorussia dalle varie competizioni

Mesi dopo l’inizio dell’invasione russa in Ucraina e in seguito alle prime sanzioni arrivate a marzo, la FIBA ha deciso di prolungare l’esclusione della Russia e della Bielorussia e di allargarla a più competizioni organizzate dalla Federazione.

Viene confermata la squalifica dei due Paesi dai rispettivi gironi di qualificazione ai mondiali del 2023, una notizia che riguarda direttamente anche l’Italia, inserita nello stesso girone della Russia. I risultati ottenuti finora dalle due nazioni vengono annullati.

Nessuna competizione organizzata dalla FIBA si svolgerà, fino a nuovo avviso sul territorio russo o bielorusso.

La Russia viene esclusa anche dal mondiale femminile in programma a settembre di questo anno e dal mondiale U17, sempre femminile, che si disputerà a luglio. Al suo posto vengono ripescate Porto Rico per la prima competizione e la Serbia per la seconda.

Le esclusioni riguardano poi diverse competizioni 3×3, fra cui la Coppa del Mondo, la Nations League U23, la Europe Cup, l’europeo U17 e il mondiale U18.

La FIBA ha concluso la nota facendo sapere che a breve le sanzioni verranno discusse anche per quanto riguarda le due competizioni continentali per club organizzate dalla Federazione, ovvero la Basketball Champions League e la FIBA Europe Cup.

Commenta
(Visited 34 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.