La Geko Sant'Antimo riparte da coach Origlio

La Partenope Sant’Antimo è lieta di annunciare la conferma di coach Agostino Origlio alla guida della Geko per la stagione 2021-22.  L’allenatore siciliano era arrivato in città il 7 gennaio scorso, prendendo una squadra ferma a due punti dopo 5 giornate, e l’ha portata ai playoff con un bilancio personale di 10 vittorie e 7 sconfitte. Origlio, 47 anni tra pochi giorni, ha iniziato la sua carriera in Serie A come assistente di Franco Gramenzi prima e Giovanni Perdichizzi poi, quindi ha maturato una lunga e proficua esperienza da capo allenatore in cadetteria guidando Valmontone, Cerignola e Matera.

“Per una società giovane e vogliosa di crescere come la nostra Agostino rappresenta una garanzia – dice soddisfatto il GM Vittorio Di Donato – e non parlo solo di questioni tecniche, ma della sua leadership, della sua ambizione e della sua indubbia capacità di trasmettere motivazioni a squadra e ambiente. Ha rappresentato la nostra prima scelta a gennaio, e sono bastate poche settimane per iniziare a pensare ad un futuro con lui.  Siamo contenti ed orgogliosi di poter continuare insieme a coach Origlio il nostro percorso”.

“Il mio vissuto da allenatore dice chiaramente che non sono mai stato ‘di passaggio’ nelle mie esperienze precedenti, mi piace dare continuità al mio lavoro e sono contento di avere l’opportunità di farlo anche qui – dice coach Agostino Origlio -. In questa società ho trovato ambizioni e progettualità, mi ha colpito la qualità delle persone, qui sono stato messo nelle condizioni ideali per lavorare e questo per un’allenatore è importantissimo. Come è stato importantissimo, per me, che di questo rinnovo si sia di fatto iniziato a parlare diverse settimane fa, in tempi non sospetti: non è legato ai risultati, ma al modo in cui abbiamo lavorato insieme”. 

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.