La Geko Sant'Antimo sfida Ruvo nel recupero

Ultimo match di “regular season” per la Geko, che ospiterà domani sera la Technoswitch Ruvo di Puglia per il recupero della 5^ giornata della seconda fase. La partita, precedentemente calendarizzata per il 18 aprile, fu poi rinviata per un focolaio Covid che aveva coinvolto il gruppo squadra pugliese, che oltre a questa dovrà poi recuperare nei prossimi giorni le gare con Avellino e Rieti. Entrambe matematicamente ai playoff, Sant’Antimo e Ruvo si sfideranno per migliorare la propria posizione nella griglia: la Geko con una vittoria blinderebbe il 7° posto e sulla carta potrebbe ancora ambire al 6° nel caso in cui Ruvo perdesse anche gli altri due recuperi, i normanni dal canto loro con 2 vittorie su 3 chiuderebbero quarti scavalcando Salerno e Cassino. Sarà partita vera.

Qui Geko – “Nessuno di noi si sente appagato per aver conquistato questi playoff, che rappresentano un risultato importante e una grande opportunità per tutti, società e squadra. Domani affronteremo Ruvo con la precisa volontà di vincere e di migliorare ancora la nostra classifica, anche perché una vittoria sarebbe un ottimo viatico per la post season che andremo ad affrontare”. Parole e musica di coach Agostino Origlio, che nonostante la stanchezza e l’infermeria piena (resteranno fuori Sergio e Alessandro Sperduto, che si è scavigliato a Catanzaro, ieri non si è allenato Milosevic) è convinto che i suoi ragazzi venderanno cara la pelle. “Se fisicamente siamo messi male, mentalmente invece siamo carichi per aver centrato un obiettivo che qualche tempo fa sembrava lontanissimo. Dovremo sfruttare questo entusiasmo contro una squadra che in questo campionato ha avuto una crescita costante, che è forte, esperta e competitiva e che negli ultimi tempi ha allungato le rotazioni con gli arrivi di Biordi Di Salvia. Chiaro che non sarà facile, anche loro hanno motivazioni e stimoli di classifica e hanno già dimostrato di saper vincere fuori casa anche su campi difficili come Cassino, Salerno e Nardò”. Sugli spalti, a sostenere i nuovi compagni, ci sarà anche Matteo Bini, arrivato oggi in città. “Matteo è un giocatore che negli anni è cresciuto molto, sia in termini tecnici che di affidabilità – continua Origlio -. Per noi è un completamento, avevamo uno spot senior libero da quando sono arrivato, lo abbiamo riempito per i playoff cogliendo un’opportunità che ci si è presentata di ritorno da Catanzaro”.

Qui Ruvo – Venti giorni senza giocare, dall’11 aprile a 2 maggio scorso, tre partite da recuperare con Sant’Antimo, Avellino (domenica 9) e Rieti (mercoledì 12). La Technoswitch Ruvo di Puglia è stata travolta dal Covid in un momento topico della sua stagione ma ne è venuta fuori, domenica ha strapazzato Formia e ora è pronta a giocarsi il tutto per tutto in una coda di stagione che potrebbe valerle addirittura il quarto posto assoluto nel Girone D. Un risultato che premierebbe la crescita della squadra normanna, che con coach Ciccio Ponticiello al timone ha trovato una sua identità precisa trasformandosi in un’autentica mina vagante. Merito dei giocatori più esperti, Leonardo Ciribeni e Gianni Cantagalli in questa seconda fase stanno combinando per 36.4 punti a sera, ma anche alla crescita esponenziale di giovani come Kekovic, Misolic, De Leone (7.9 punti e 6.5 rimbalzi) e soprattutto Nikola Markovic, che dopo la partenza di Basile è passato da 4.6 punti di media a 17.8 con 5.6 rimbalzi, 1.8 recuperi e 3 assist.

L’Appuntamento – Si gioca al PalaEdilgen di via Marconi domani alle 20:30. La gara, a porte chiuse, sarà trasmessa in diretta streaming per gli abbonati o acquistabile singolarmente (€ 3.99) sulla alla piattaforma LNP Pass. Arbitreranno i Signori Matteo Lucotti di Binasco (MI) e Luca Rezzoagli di Rapallo (GE)

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.