La Matteotti Corato vince gara 2 e si salva, Monteroni sbancata 69-70

Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Nuova Matteotti Corato, che sbanca il parquet di Monteroni e centra una meritata salvezza al termine di una travagliata stagione. 69-70 il finale con la tripla di Claudio Gatta che condanna i pur bravi ragazzi leccesi alla retrocessione al termine di un match durissimo e molto intenso.

 

L’avvio di gara è di marca coratina. Sono Cicivè e De Bartolo a provare a far scappare la NMC prima che Provenzano con due triple non porti avanti i suoi. I ragazzi di Lerro restano in partita e mantengono il comando delle operazioni giocando intelligentemente nel pitturato e sfruttando i propri lunghi. Oluic e Mazzilli segnano punti importanti e dopo 10′ Corato è avanti 18-20.

 

Secondo quarto con l’inerzia che non cambia. La tripla di capitan Gatta ricaccia indietro i locali (23-29) che però non ci stanno visto l’importanza del match ad arrendersi e tornano in scia ai baresi. Ancora una volta però una attenta gestione del gioco e delle rotazioni consentono ai coratini di trovare nei propri lunghi i punti del nuovo break. E sono ancora Oluic e Cicivè ad allungare il divario prima che un 4-0 locali in chiusura di quarto non mandi le squadre al riposo sul 34-41.

 

Si torna sul parquet con ancora Corato che sfrutta i suoi lunghi, Cicivè nella fattispecie, per trovare punti e rimbalzi, prima che Sabeckis e soprattutto Claudio Gatta non allunghino sino al 44-56 che sembra mettere la parola fine sul match. Monteroni però inizia una nuova rimonta che la porta a fine terzo quarto sul 51-57.

 

Ultimo periodo in cui la gara diventa molto intensa agonisticamente. Si segna meno con i leccesi che spinti dal proprio pubblico concedono poco ad un Corato che segna solo 3 punti in 6 minuti e subisce il sorpasso di Provenzano che galvanizza i suoi. Capitan Gatta però tiene a galla la Matteotti (64-63) ma Provenzano e Leucci lanciano di nuovo i locali (68-63).

 

Ultimo minuto incandescente. Oluic esce per 5 falli e tocca allora a Cicivè caricarsi la squadra sulle spalle con 4 punti consecutivi che tengono a contatto i coratini (69-67). Si arriva cosi agli ultimi 10 secondi con Corato che, dopo due attacchi sbagliati trova a fil di sirena la tripla della vittoria dall’angolo con Claudio Gatta che manda in estasi i coratini e condanna nel modo più duro e senza appello Monteroni alla resa ed alla retrocessione.

 

Si chiude cosi nel modo più bello una stagione complicata ed intensa, con il ciclone Covid che ha condizionato e non poco l’andamento della NMC. Senza magari staremmo a raccontare tutt’altra storia ma era importante rimanere in C Gold ed averlo fatto con i nostri giovani del vivaio protagonisti assoluti per più di metà stagione, oggi compreso, aggiunge ulteriore merito ad un gruppo, uno staff tecnico e ad una società che ha sempre creduto e puntato sul lavoro quotidiano sul campo e sui propri ragazzi

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.