La sala stampa della vigilia di Brescia - Cremona

“Cremona è una squadra che ha una forte identità, sia in attacco che in difesa, nonostante abbia effettuato dei cambiamenti nel corso della stagione – spiega Giacomo Baioni, assistant coach della Germani Basket Brescia -. È reduce dal derby con Varese vinto meritatamente e da quando è arrivato Happ ha vinto 6 delle ultime 7 partite. Credo comunque che sia riduttivo pensare che questo sia dovuto solo all’inserimento dello statunitense: è tutta la squadra ad aver innalzato la propria qualità, crescendo molto con il passare del tempo. Cremona ha fatto vittime illustri, battendo squadre come Milano e Bologna, a dimostrazione che il lavoro compiuto dallo staff tecnico ha creato un’identità forte nella squadra, che ha alzato la propria percentuale di vittorie con l’aggiunta di un giocatore forte come Happ”.

“Quella di giovedì sera sarà una partita fondamentale per entrambe le squadre – prosegue Baioni -, perché mette in palio punti importanti per la classifica e per la qualificazione alla Final Eight, per la quale entrambe sono in corsa. Noi veniamo da una bella vittoria a Roma, vogliamo confermarci e dare un’altra soddisfazione alla nostra gente che ci segue con grande calore e passione. Penso che per noi sia un dovere provare a fare una grande gara, perché solo con una grande partita riusciremo ad avere la meglio sui nostri avversari”.

“Dopo quello con Varese, affrontiamo un altro derby, quello con Brescia, che in questi anni è diventato ormai un classico – il pensiero di Meo Sacchetti, coach della Vanoli -. La Germani è una squadra in salute, che non ha patito l’infortunio di un giocatore importante. Ha passato il primo turno in EuroCup e arriva da una bellissima vittoria a Roma. Sicuramente sarà una partita non facile, dove l’aspetto emozionale sarà molto importante, ma andiamo a Brescia con tanto entusiasmo provando a inserire ancora di più Malachi (Richardson, ndr) nei nostri meccanismi”.

“Per me è anche un derby con mio figlio Brian, ma ormai siamo entrambi abituati, viste le tante volte che ci siamo affrontati – conclude Sacchetti -. Come detto, è una partita importante ma non guardiamo assolutamente al discorso del quarto posto. Siamo sereni e con i piedi per terra e un’eventuale vittoria servirà solo ad avere due punti in più in classifica”.

 

FONTE: Ufficio Stampa Germani Brescia

Commenta
(Visited 43 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.