L’Alfa Basket Catania supera il Real Agrigento e comincia il girone di ritorno con una vittoria

Eccoci al giro di boa della prima fase del campionato di Serie C Silver. Al Leonardo Da Vinci, davanti ad un caloroso ed appassionato pubblico, l’Alfa Basket Catania batte il Real Basket Agrigento con il risultato di 89-51. Partita sempre in mano ai rossazzurri di coach Davide Di Masi, che chiudono il primo parziale sul 28-6. I giovani agrigentini, allenati da Francesco Anselmo, vecchia conoscenza del basket catanese, si impegnano fino alla fine. Ma a condurre le “danze” in campo sono sempre gli alfisti, che all’intervallo lungo conducono per 52-26. Alla fine del terzo periodo il tabellone segna un netto 71-39 per l’Alfa Basket Catania, che gestisce senza problemi la sfida nell’ultimo quarto di gioco. In campo tutti i giocatori a disposizione dell’allenatore Di Masi, che effettua ampie rotazioni. Successo convincente per i catanesi che mantengono la vetta della classifica del girone. Prossimo appuntamento per l’Alfa Basket Catania domenica 12 dicembre, in trasferta, contro l’Olympia Canicattì.

“E’ stata una bella partita contro un gruppo interessante di giovani agrigentini – afferma il Presidente dell’Alfa Basket Catania, Nico Torrisi -. I nostri giovani stanno disputando un buon campionato in prima squadra e stanno crescendo sempre di più. E’ molto bello vederli sempre in campo e non soltanto quando le gare si mettono bene. Il merito è degli allenatori ai quali vanno i miei complimenti ed anche degli Under, che si allenano bene e si fanno trovare sempre pronti. Un plauso al pubblico, trascinato dagli atleti delle nostre giovanili, che ha sempre incitato la squadra”.

“L’importante è continuare a vincere – dichiara Luciano Abramo, guardia-ala dell’Alfa Basket Catania -. Adesso pensiamo alla trasferta di Canicattì e dopo avremo Acireale e Giarre, che saranno due partite toste. Vogliamo arrivare a giocare la seconda fase ed i playoff da primi in classifica”.

Soddisfatto anche Marco Pennisi, guardia rossazzurra anche ieri tra i migliori in campo. “Stiamo cominciando a esprimerci meglio – dice il numero 24 alfista -. Ci conosciamo tutti da una vita, ma all’inizio abbiamo un po’ fatto fatica a ritrovarci. Adesso abbiamo trovato i giusti sincronismi in campo. Dobbiamo continuare così. Per me è una grande emozione essere di nuovo all’Alfa. Il Leonardo da Vinci mi rievoca grandi ricordi come la promozione che vogliamo raggiungere anche quest’anno”.

ALFA BASKET CATANIA             89

 

REAL AGRIGENTO                       51

 

Alfa Basket Catania: Sortino, Corselli 9, Whatley 17, Pennisi 19, Cuius 5, Barletta 1, Arena 2, Consoli 7, Catania 5, Pappalardo 9, Cantarella 3, Abramo 12. Allenatore: Di Masi.

 

Real Agrigento: Joseph Louis 6, Niang, Segretario, Morici, Bazan 9, Petrina, Orrego 11,Samardzic 2, Parla, Morreale, T. Fernandez 19, F. Fernandez 4. Allenatore: Anselmo.

 

Arbitri: Carlo D’Amore ed Edoardo D’Amore di Messina.

 

Parziali: 26-8, 52-26, 71-39.

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.