L'Alfa Catania batte Piazza Armerina in Gara 3 e vola in C Gold

Serie C Gold conquistata dall’Alfa Basket Catania. Al termine di tre intense ed emozionanti sfide contro la Siaz Piazza Armerina. La promozione arriva in un “Leonardo” interamente colorato di rossazzurro e con un tifo incredibile.

Gara 3 comincia malissimo per la squadra catanese: dopo 6 minuti di gioco Luciano Abramo (il miglior realizzatore del campionato) va kappaò per un infortunio alla caviglia. La finalissima termina magnificamente con il trionfo alfista. Con la coppa sollevata da capitan Marco Consoli, i tifosi in delirio in campo e il classico taglio della retina del canestro. E’ la notte dell’Alfa. E’ la festa di una vera “famiglia”, unita in campo e fuori. Dopo la vittoria netta in gara 1 e la sconfitta di misura in gara 2, i rossazzurri affrontano la terza partita con carica e determinazione. L’uscita di Abramo gela il “Leonardo” e fa sperare la cinquantina di sostenitori della Siaz. Il tabellone segna 15-8 per l’Alfa Basket Catania con una “vita” ancora da giocare. Piazza Armerina vuole approfittare dell’inevitabile contraccolpo accusato dagli alfisti. I bianconeri passano anche a condurre sul +1, ma l’Alfa Basket Catania si ricompatta. Coach Davide Di Masi, coadiuvato da Enrico Famà e Aldo Calabrese, azzecca tutte le mosse. Ennis Whatley è micidiale. Lorenzo Corselli ed Enrico Pappalardo giganteggiano sotto canestro. Marco Pennisi è imprendibile. Nicolò Mazzoleni è una certezza. Il giovanissimo Federico Cuius è un leone, non solo per le triple (ne realizza due), ma anche per recuperi difensivi straordinari su Robinson e Sgrò. Sempre sul pezzo Daniel Arena e il capitano Marco Consoli, premiato prima dell’inizio della partita per le 100 presenze con l’Alfa; bravissimi anche gli Under Luca Cantarella, Gianmarco Catania e Giacomo Barletta.

Il finale è gioia pura. Attesa, voluta e conquistata con uno spettacolare pubblico in tribuna. L’Alfa Basket Catania è tornata. Con forza, con voglia, con entusiasmo. E’ l’Alfa dei “catanesi”. Per la felicità del Presidente Nico Torrisi, del Direttore generale Carmelo Carbone e del Team manager Mario Litrico, che hanno costruito una grande squadra valorizzando i cestisti etnei, ottimamente guidati da Davide Di Masi, Enrico Famà e Aldo Calabrese. La Serie C Gold è realtà. Complimenti alla Siaz, grande avversario e ottima squadra. Ma complimenti soprattutto a noi, per una stagione fantastica che resterà per sempre nella storia dell’Alfa Basket Catania.

ALFA BASKET CATANIA                      88

 SIAZ PIAZZA ARMERINA                     73

Alfa Catania: Arena 6, Corselli 13, Consoli 4, Whatley 23, Catania, Pennisi 12, Pappalardo 5, Mazzoleni 9, Cuius 8, Cantarella 4, Barletta, Abramo 4. Allenatore: Di Masi.

Commenta
(Visited 97 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.