Larga vittoria dei Legnano Knights contro Langhe Roero

Vittoria netta dei Knights sul parquet del PalaBorsani, con il risultato finale di 97-67 inflitto a Langhe Roero Basketball.
Squadra ospite ampiamente rimaneggiata, a causa delle assenze di Tarditi e Cravero, oltre a quella già annunciata di Tiberti. In più, a rincarare la dose, il forfait di Luca Antonietti complica la situazione per i piemontesi, costretti a dover fare affidamento a rotazioni accorciate e tanti minuti in campo dei principali protagonisti.

Il primo quarto si apre con un 4-0 di Langhe Roero, ma Legnano riesce subito a reagire e a prendere in mano il match senza eccessivi problemi. Cepic e Terenzi sono i principali terminali offensivi, con Marino e Casini che dispensano grande pallacanestro.
29-14 dopo dieci minuti di gioco e partita in netta salita per i ragazzi di coach Gaudio, capo allenatore al posto di Jacomuzzi, stessa sorte che tocca a Giglietti per i Knights, vista l’assenza di Riccardo Eliantonio.

La seconda frazione è una sorta di fotocopia della prima (27-17) e i padroni di casa si presentano alla pausa lunga con il risultato di 56-31. All’inizio di ogni quarto Langhe Roero prova a spingere, guidata da Danna e Castellino, autori rispettivamente di 17 e 14 punti al termine del match, ma puntualmente Legnano riprende in mano la gara e si impone.

Il terzo quarto vede prevalere i piemontesi, che fanno registrare un quarto da 19-21, tra grande fatica e momenti di blackout dettati dalla stanchezza e da una condizione fisica generale precaria.
Perez litiga con il ferro (0/6 da oltre l’arco) e Prunotto è chiamato agli straordinari, ma anche il quarto periodo risulta piuttosto facile da conquistare per i Knights, che concedono diversi minuti sul parquet ai più giovani Pisoni, Ferrario (Alessandro e Leonardo) e Bassani.

Alla sirena finale sono 4 gli uomini in doppia cifra per la squadra di casa. 21 punti e 9 rimbalzi per Cepic, 19 per Casini, 17 e 12 rimbalzi per Terenzi e 16 punti con 6 assist per Marino.
Cortese, tra le fila di Langhe Roero, prende la squadra sulle spalle e raggiunge 15 punti nella fase finale della gara, ma non basta per evitare una larga sconfitta.

Prossimo appuntamento domenica 23 gennaio, sempre al PalaBorsani, contro la Libertas Livorno per la prima giornata di ritorno, anche se la situazione Covid nella squadra livornese è ancora in soglia di attenzione così come un possibile rinvio della gara.

 
3G ELECTRONICS LEGNANO – S.BERNARDO-ABET LANGHE ROERO 97-67 (29-14, 27-17, 19-21, 22-15)
3G Electronics Legnano: Janko Cepic 21 (5/6, 3/5), Juan Marcos Casini 19 (2/4, 5/8), Diego Terenzi 17 (3/6, 2/8), Tommaso Marino 16 (3/4, 2/7), Giacomo Leardini 7 (2/4, 0/1), Manuele Solaroli 5 (1/2, 1/2), Leonardo Ferrario 5 (0/1, 0/0), Paolo Pisoni 4 (0/0, 1/1), Edoardo Roveda 3 (1/3, 0/3), Alessandro Ferrario 0 (0/0, 0/1), Matteo Bassani 0 (0/1, 0/0)

Tiri liberi: 21 / 33 – Rimbalzi: 46 10 + 36 (Diego Terenzi 12) – Assist: 20 (Tommaso Marino 6)
S.Bernardo-Abet Langhe Roero: Andrea Danna 17 (8/12, 0/4), Luca Cortese 15 (2/4, 2/6), Nicolò Castellino 14 (2/10, 2/5), Marco Prunotto 8 (4/12, 0/0), Luca Fowler 6 (0/2, 2/7), Daniel Alexander Perez 4 (2/3, 0/6), Alessandro Cagliero 3 (1/3, 0/0), Argent Ferracaku 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Toppino 0 (0/0, 0/0), Papa Mbaye Marie Sylla 0 (0/0, 0/0), Luca Antonietti 0 (0/0, 0/0)
Tiri liberi: 11 / 13 – Rimbalzi: 32 9 + 23 (Marco Prunotto 9) – Assist: 12 (Andrea Danna, Nicolò Castellino, Luca Fowler 3)

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.