L'Atlante Eurobasket Roma espugna il parquet dell'Umana Chiusi

CHIUSI- Festa con Forlì, festa con Chiusi. L’Atlante Eurobasket Roma si concede il bis al termine di una prestazione maiuscola sconfiggendo i senesi con il punteggio di 76-63. I capitolini hanno messo le cose in chiaro fin dai minuti d’avvio mettendo le mani sulla partita e non staccandole più. Chiusi, dal canto suo, ha evidenziato troppe imprecisioni rivelando un rendimento ben diverso da quello evidenziato nelle vittoriose prestazioni contro Forlì e Ravenna e pur battendosi fino all’ultimo soprattutto con un ultimo quarto tutto orgoglio e determinazione.

 

PRIMO QUARTO – Chiusi è reduce da tre vittorie di fila con Nardò, Forlì e Ravenna e in ottimo momento. L’Atlante Eurobasket è tornata a sorridere in casa contro Forlì dopo ben cinque giri a vuoto. I capitolini si alzano in quota già dopo otto secondi e prendono ulteriormente campo portandosi addirittura sul 6-0 con un altro canestro e un libero aggiuntivo dalla lunetta. Chiusi accorcia le distanze a meno quattro ma l’Eurobasket si riporta in quota con una tripla dimostrando di avere approcciato molto bene la gara. Baldasso porta addirittura gli ospiti a più dieci con la sua seconda tripla di serata e Chiusi chiama il timeout: 2-12 dopo due minuti. Ancellotti pesca Wilson che prova a tenere in partita i senesi da sottocanestro. Roma si rispinge sul più dieci tenendosi a distanza, Chiusi sembra troppo poco precisa in fase di realizzazione. Medford riavvicina però ulterioremente i padroni di casa sul meno otto a metà quarto. Baldasso, però, risponde subito portando a otto punti il suo score personale e l’Atlante a più dieci. E’ ancora Wilson a rispondere. Sempre lui subisce fallo dall’ex Treviglio Pepe e va in lunetta mettendone due su due portando Chiusi a meno dieci con i suoi otto punti personali. I padroni di casa cercano di non fare scappare i capitolini. Ancellotti rimette in discussione il risultato colpendo da sottocanestro, Chiusi si spinge a meno quattro. L’Atlante , però, non se la dà per inteso e con una tripla e due coast to coast di Davids si porta a più undici: 12-23 a due minuti e mezzo dal termine del primo quarto. Chiusi evidenzia una discreta reazione ma gli ospiti si tengono a distanza, complice anche qualche distrazione di troppo dei padroni di casa. Raffaelli rimette Chiusi in partita sul meno nove. Hill riporta l’Eurobasket a più undici da sottocanestro, Criconia replica con una tripla. Pepe sbaglia l’ultima preghiera e i capitolini chiudono  avanti il primo quarto sul 17-25 dimostrando di essere scesi in campo con maggiore concentrazione. Chiusi troppo ingenua sulle palle perse.

 

SECONDO QUARTO – Pollone porta Chiusi a meno sei. Musso pesca Fratto che fa affondare la lama ancora ai padroni di casa con un 4-0, i padroni di casa tornano a quattro lunghezze. L’Umana dimostra di essere rientrata sul parquet con altro spirito riducendo ulteriormente il fossato sul meno due a un solo possesso. Coach Pilot chiama quindi il timeout sul 23-25 dopo due minuti. Hill sblocca l’Atlante portandola a più quattro. Raffaelli, dalla lunetta, rimette Chiusi a meno due. Pepe porta l’Atlante a più sei e Chiusi chiama il timeout per rifletterci su. I senesi cercano di tenersi a contatto con i capitolini che però riescono sempre a infilare i punti risolutivi per mantenere la distanza: 25-31 a meno di cinque minuti dall’intervallo lungo. Wilson, alla ripresa, con una tripla, riavvicina i senesi ma Molinaro risponde subito con la stessa moneta dal versante opposto. Tripla di Biancotto e Chiusi è di nuovo a un solo possesso di distacco: 31-33 a tre minuti e mezzo dall’intervallo lungo. Fanti si prende canestro e libero aggiuntivo che però non infila. Pepe riporta a più cinque l’Atlante. Baldasso serve Fanti che va a bersaglio e si prende un nuovo libero supplementare: questa volta  il capitano dell’Atlante va a segno anche dalla lunetta e porta i suoi a più otto, Chiusi risponde però subito. Davis, dalla lunetta, porta gli ospiti sul più sette. Pilot chiama il timeout a otto secondi  dal termine del quarto. Capitolini avanti per 42-35 all’intervallo lungo ma partita è più che mai aperta.

 

TERZO QUARTO –  L’Eurobasket torna sul più dieci mantenendo il controllo delle operazioni con una tripla di Davis che si ripete subito dopo.  Fulmineo 5-0 dei capitolini dopo pochi secondi di gara. Pollone prova a riavvicinare Chiusi con due liberi ma Davis affonda ancora la lama dimostrando una forma strepitosa: 37-49 e Chiusi chiama il timeout per riordinare le idee vedendo l’avvio ad alta voce dei capitolini. Roma prosegue nel suo ritmo allegro con brio e si proietta in una prateria di quattordici punti da gestire. Baldasso amplia ulteriormente il fossato. Raffaelli cerca di riportare Chiusi in partita mettendone due su due dalla lunetta. Hill scaglia il canestro del più quindici , i senesi subiscono in continuazione e sembrano davvero l’ombra della squadra vista all’opera nelle ultime tre contese. Ancora Hill dimostra la sua ottima vena portando l’Atlante e più diciotto: 39-57. Chiusi in netta difficoltà. Schina in contropiede porta i capitolini a più venti. Bassi prova a chiamare il timeout per cercare almeno di limitare il passivo: 39-59 a due minuti e mezzo dalla fine del penultimo quarto. Raffaelli, dalla lunetta, ne fa uno su due portando leggermente acqua al mulino dei padroni di casa. Pepe, però, replica subito con una tripla e l’Atlante non accenna ad allentare la presa. Pollone prova a tenere l’Umana in corsa con una tripla. Wilson completa un gioco da tre e i padroni di casa cercano di prendersi ossigeno. L’Atlante chiude sul 64-48 avanti il terzo quarto ipotecando la sua seconda vittoria di fila.

 

ULTIMO QUARTO – Baldasso tiene in alta  quota l’Eurobasket.  Bel gioco tra Medford e Wilson sottocanestro e quest’ultimo affonda la lama. Pilot chiama il timeout sul 50-66 dopo due minuti e mezzo di quarto. Medford lotta come un leone e piazza altri due punti, Chiusi ci crede ancora. L’Atlante accusa un po’ di stanchezza, un tiro dall’arco di Davis non tocca neppure il ferro. Baldasso torna a fare segnare Roma che si porta così sul 52-69 a favore a circa metà quarto. Pollone prova a riavvicinare i senesi, Medford porta Chiusi a meno undici. I padroni di casa cercano di giocarsela fino al termine nonostante il pesante passivo. Medford spinge i senesi a meno nove con una tripla a due minuti e mezzo dal termine. Hill, però, schiaccia il canestro del nuovo più dieci dei romani. Pollone prova a riavvicinare l’Umana. A un minuto dalla fine i senesi chiamano il timeout sotto per 63-71. L’Atlante, alla ripresa, affonda la lama e mette il punto esclamativo alla gara. Viglianisi fa chiudere in bellezza l’Eurobasket con una tripla facendola vincere per 76-63. Chiusi sconfitta dopo tre gare utili, seconda vittoria di fila per i romani.

 

TABELLINO

UMANA CHIUSI: Wilson 18, Pollone 11, Medford 11, Raffaelli 11, Ancellotti 3, Criconia 3, Biancotto 3, Fratto 2, Musso 1, Cavalloro, Possamai, Carenza. Coach: Giovanni Bassi.

 

Tiri liberi: 16 u 18, rimbalzi 26 (Wilson 10), assist 13 (Medford, Ancellotti 3)

 

ATLANTE EUROBASKET ROMA: Hill 19, Pepe 14, Baldasso 13, Davis 13, Fanti 8, Schina 4, Viglianisi 3, Molinaro 2, Signorino, Pavone.

Tiri liberi: 7 su 8, rimbalzi 38 (Davis 13), assist 20 (Fanti 7).

 

NOTE

 

Una doppia doppia per parte: Wilson per Chiusi con 18 punti e 10 rimbalzi e Davis per l’Atlante con 13 e 13.

 

Cristiano Comelli

 

ARBITRI

 

Stefano Ursi di Livorno, Umberto Tallon di Bologna ed Edoardo Ugolini di Forlì.

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author

Cristiano Comelli Sono nato a Milano il 12 gennaio 1970 e mi occupo di giornalismo da circa vent'anni sia di cronaca sia di sport. Ho cominciato con il quotidiano locale "La Prealpina" scrivendo di calcio e ciclismo, poi, sempre per il calcio, ho avviato una collaborazione con il quotidiano "Il Giorno" che dura tuttora. MIisono poi avvicinato al mondo del basket attraverso le collaborazioni con alcune testate on line ed eccomi qua, pronto a vivere la magia del basket insieme con gli amici di Tuttobasket.