LBA, martedì riunione con i rappresentanti dei club di Serie A. Possibile uno stop di un mese?

Il dilagare della Variante Omicron anche in Italia ha negli ultimi giorni fatto schizzare verso l’alto il numero di nuovi positivi giornalieri, sfondando di molto quota 100.000. La pandemia, nelle ultime settimane, è tornata a creare grossi problemi nel basket, con vari focolai individuati nei gruppi squadra delle varie società e con la decisione, presa dalla Lega lo scorso 30 dicembre, di rinviare a data da destinarsi tutta la 14° Giornata di Serie A, dopo un turno di Santo Stefano con appena due match disputati su otto.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, nell’edizione odierna, la riunione ‘informale’ tra il Presidente di LBA, Umberto Gandini, e i rappresentanti dei club di Serie A, in programma martedì, potrebbe partorire la decisione di fermare il campionato per un mese. Stando al CorSport, infatti, dagli ambienti della Lega filtra un pessimismo sulla possibilità di tornare in campo dal prossimo weekend, dato il quadro generale della pandemia in costante evoluzione negativa.

L’obiettivo, dovesse effettivamente passare una proposta del genere, sarebbe quello di limitare al minimo le perdite per le casse delle società, già duramente provate da due anni di COVID e di porte chiuse o quasi, unita alla recentissima stretta del Governo sulle capienze, tema al quale si ricollega quello di garantire ad ogni abbonato l’ingresso nei palazzetti. Inoltre, una programmazione continuamente stravolta da eventuali rinvii, sempre secondo il quotidiano sportivo romano, andrebbe a ledere il principio di equità competitiva.

Ragionando quindi sul medio periodo, uno stop così lungo del campionato comporterebbe o un prolungamento della stagione nelle prime settimane estive o un suo accorciamento, oppure la previsione di serie Playoff più brevi rispetto alla norma.

Commenta
(Visited 123 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.