Legnano Knights, ultima partita del 2021 contro Cecina

Tredicesima giornata di campionato, nel Girone A della Serie B, ed ecco che Legnano si trova ad ospitare Cecina, dopo due match giocati lontano dal PalaBorsani e che hanno fruttato due punti in classifica, in virtù della vittoria conquistata al Modigliani Forum contro la Pielle Livorno.

Cecina, invece, proviene da due sconfitte, incassate contro Empoli e Firenze. I ragazzi di coach Russo, che compongono un roster molto giovane e che sta acquisendo fiducia partita dopo partita, hanno fame di vittoria e di tornare sulla giusta strada, avendo messo nero su bianco 8 punti in 12 partite.
Quintetto base che non dovrebbe subire alcuna modifica, con Alessandro Banchi in posizione di playmaker titolare. Buon gestore, classico elemento da doppia cifra fissa a partita da 10-12 punti, preferisce veder eccellere il collettivo rispetto alla gloria personale.

Accanto a lui, ci sono Alessandro Sperduto e Lorenzo Pistillo, due esterni a cui piace molto attaccare il canestro e colpire da lontano. Sperduto ha fatto registrare prestazioni notevoli a livello di score, mentre Pistillo rappresenta una minaccia costante se gli si consente di entrare in ritmo. Sono due elementi da tenere d’occhio dal primo all’ultimo minuto e che sfruttano al meglio le palle che escono dalle mani di Banchi, anche grazie alle uscite dai blocchi con i quali conquistano i giusti spazi.

Vicino a canestro, uno dei veri punti di forza di Cecina: la coppia formata da Giorgio Artioli e Bogdan Milojevic. Non due fisici imponenti, ma di sicuro giusti per lo stile di gioco che intendono portare avanti fino al termine di questo campionato. I due si intendono molto bene e sono spesso protagonisti di giochi a due che sorprendono le difese avversarie, consentendo loro di sfruttare situazioni di mismatch. Possono decidere di partire lontani dal pitturato, obbligando i difensori, a loro volta, ad allontanarsi dal canestro. Legnano dovrà stare molto attenta a questi due giocatori, perché hanno già dimostrato, più e più volte, di essere il vero fulcro della squadra. Se non riescono ad essere efficaci, mettono in ritmo i compagni, attirando la difesa per poi metterli nelle condizioni migliori per colpire. Sono dotati di molte soluzioni, andando in qualche modo a mascherare i loro punti deboli.

Dalla panchina, i giocatori che vengono maggiormente sfruttati da coach Russo sono Giacomo Guerrieri, Paolo Zanini e Giovanni Ragagnin. Guerrieri e Ragagnin concedono minuti importanti a playmaker e guardie, e stanno proseguendo il loro percorso di crescita, essendo rispettivamente classe ’99 e 2001.

Zanini è il cambio naturale di Artioli e sta dimostrando di apprezzare il gioco nel pitturato, facendo talvolta anche le veci di Milojevic. A concludere le rotazioni, Nikodem Czoska, elemento interessante classe 2002, alto 203 cm e con margini di miglioramento che lasciano pensare ad un ottimo giocatore in prospettiva futura. Complessivamente, un organico molto giovane e che necessita di una messa a punto generale, ma si tratta pur sempre di una squadra che nel corso di una singola stagione può far registrare miglioramenti notevoli.
Appuntamento domenica 19 dicembre, al PalaBorsani, con palla a due alle ore 18:00.

SITUAZIONE KNIGHTS
Bianchi ancora influenzato. Gli altri Knights senza particolari problemi.

ARBITRI
1° Arbitro: VITTORI MARCO di CASTORANO (AP)
2° Arbitro: PAGLIALUNGA MATTEO di FABRIANO (AN)

SITO E SOCIAL
Live twitting alla fine dei quarti.
Aggiornamenti Facebook e Instagram
Lunedì il commento, le foto e i video della gara sul nostro sito

TV E MEDIA
Diretta streaming su LNP Pass dalle 17.55: CLICCA QUI PER VEDERE LA PARTITA

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.