Liburnia Livorno, sabato esordio nel campionato di C Silver

Per la prima volta dall’inizio della stagione ufficiale, la Libertas Liburnia ospita, sul parquet amico del PalaBastia, una squadra non livornese.

I gialloblù di coach Castiglione, dopo i derby cittadini di Coppa Toscana con Pielle Livorno e Libertas 1947, ricevono la visita, in questo primo sabato del mese di ottobre, del Centro Minibasket Carrara. Palla a due alle 18,15, arbitri Andrea Dori di Pergine Valdarno e Samuele Pierallini di San Giovanni Valdarno.

L’incontro, valido per giornata di apertura del campionato di C Silver, interrompe un riposo agonistico lungo tre settimane. Dopo la sfida con la Libertas 1947 dello scorso 14 settembre, la Libertas Liburnia ha lavorato con intensità nel corso degli allenamenti. Proficue le amichevoli effettuate contro due realtà della serie D (Fides e GMV). E’ tornato nei ranghi Raffaele Fiore, che aveva saltato per impegni personali le ultime tre uscite di Coppa Toscana. Il suo ritorno può dare sostanza sotto le plance. La giovanissima squadra gialloblù è intenzionata a battagliare contro chiunque al massimo delle proprie possibilità.

E’ evidente che contro la formazione carrarese – una delle migliori realtà del girone – i labronici non possono contare sul favore del pronostico. Non saranno, tuttavia, effettuati calcoli, né, durante la gara, si doseranno le energie in vista delle successive fatiche. La Libertas Liburnia è intenzionata a giocare con grande determinazione nella propria metà campo, per limitare quanto possibile l’attrezzato attacco avversario. L’esordio nel nuovo torneo sarà giocato (c’è da scommetterci…) dalla formazione livornese con una dose massiccia di carica e grinta.

Commenta
(Visited 103 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.