Lions Bisceglie-Forio, il match program

Piedi per terra, sempre. Il leit motiv in casa Lions Bisceglie non è cambiato. La prima posizione in graduatoria nel girone D di Serie B Old Wild West è motivo di orgoglio e di grandi sorrisi nell’ambiente nerazzurro: tutti si godono il momento con la giusta spensieratezza, consapevoli che bisognerà tenere duro e moltiplicare l’impegno, gli sforzi e le attenzioni per continuare a vincere. E a sorprendere.

Domenica 21 novembre, sul parquet del PalaDolmen, i ragazzi di coach Luciano Nunzi riceveranno Forio, team guidato dall’ex tecnico nerazzurro Gigi Marinelli, nel confronto valido per l’ottavo turno d’andata che sarà eccezionalmente anticipato alle ore 16:30 per consentire al gruppo squadra campano di ripartire in tempo utile per poi salire sul traghetto che lo dovrà ricondurre nell’isola d’Ischia.

I LIONS

Il processo di crescita di Filiberto Dri (che in settimana ha festeggiato il suo 32esimo compleanno) e compagni è ben avviato: l’obiettivo è continuare, giorno dopo giorno, a lavorare sodo per acquisire ulteriori consapevolezze e migliorare su tanti piccoli aspetti del gioco nei quali si può davvero tendere a progressi importanti. Guardare troppo la classifica e specchiarcisi sarebbe un errore grossolano: nessuno, com’è giusto che sia, regala nulla e il valore del team va dimostrato ogni partita, in qualunque contesto, su qualsiasi pallone.

GLI AVVERSARI

Il Covid ha frenato l’incoraggiante partenza della matricola Forio, che nonostante le correzioni in corsa e l’arrivo di coach Marinelli a pochi giorni dal via del campionato si è mostrata in grado di reggere l’urto del salto di categoria. L’organico fonde giocatori già noti come l’amatissimo ex nerazzurro Juan Caceres, Daniele Grillii, Simone Orsini e Andrea Antonaci a giovani molto interessanti, dai non più under (ma pur sempre nati nel 1999) Jakov Milosevic e Francesco Ciarpella al 2002 Riccardo Arienti, che sta viaggiando a 12.2 punti di media per gara con il 44% da tre. Il top scorer è l’ala di origini bosniache Damir Hadzic, con 20.6 a partita cui aggiunge peraltro 9.4 rimbalzi.

LA VIGILIA IN CASA BISCEGLIE

Il netto successo di Fondi nel testacoda con Formia è stato archiviato in fretta, non senza tornare sulle eccessive concessioni di cui l’ultima della classe ha saputo approfittare nei primi due quarti del match. Un segno concreto della necessità di un’attenzione totale e spalmata senza cali di tensione per l’intera durata di ogni singola partita. Gli allenamenti sono ripresi martedì pomeriggio e proseguiti con ritmi incessanti sia mercoledì che giovedì (doppio appuntamento mattutino-pomeridiano) mentre venerdì la squadra ha lavorato solo al pomeriggio tra campo e video. Sabato mattina ancora video e tiro, domenica alle 10 lo shootaround al PalaDolmen che precederà il match di pochissime ore, considerato l’anticipo della palla a due.

LE PAROLE DEI PROTAGONISTI

Gabriel Dron: «La settima vittoria consecutiva? L’abbiamo vissuta tranquillamente come tutto questo periodo, grazie al fatto che non sentiamo particolari pressioni. È davvero bellissimo far parte del gruppetto delle imbattute. Tocca a noi dare il massimo per continuare a vincere».

Simone Giunta: «Dobbiamo mantenere tutti i nervi saldi e la testa concentrata. Nessuno avrebbe pensato di ritrovarsi in vetta a questo punto della stagione. C’è una cosa di cui sono particolarmente contento ed è avvertire che sempre più gente ci sta seguendo. Una sensazione davvero molto bella».

CURIOSITÀ
Bisceglie è una delle quattro formazioni italiane ancora imbattute nei campionati nazionali. L’esclusivo circolo comprende club che hanno fatto la storia del basket in questo Paese e non solo: l’Olimpia Milano in Serie A, la Pallacanestro Cantù nel girone verde di A2 e il Basket Mestre nel gruppo B di Serie B. L’incredibile coincidenza è costituita dalla presenza di ex nerazzurri negli organici di due delle altre tre primatiste: a Mestre, infatti, gioca Mathias Drigo mentre fra i protagonisti dell’ottimo inizio canturino c’è l’ottimo Luigi Sergio, a Bisceglie nella stagione 2011-2012.

PRECEDENTI
Le due tradizioni cestistiche non si sono mai incontrate finora. Forio è una matricola del terzo livello cestistico nazionale: ha vinto i playoff della Serie C Gold campana nella stagione 2020-2021 superando Agropoli in semifinale e la Pallacanestro Salerno nella finale promozione.

TICKET D’INGRESSO

Il prezzo del tagliando unico di ingresso per il singolo match dei nerazzurri nel campionato di Serie B Old Wild West 2021-2022, con esclusione della giornata pro Bisceglie, è stabilito in 5 euro.

GRATUITÀ
L’accesso al PalaDolmen sarà sempre gratuito per le nate e i nati dal 1 gennaio 2005 in poi.

LE INIZIATIVE DEL CLUB

La sinergia con la rinomata pasticceria biscegliese Acquafredda, che ha da poco aperto un secondo punto vendita nella zona 167 in aggiunta alla sede di via Sant’Andrea, è alla base della dolce accoglienza che la società, attraverso l’ufficio marketing, riserverà al pubblico del PalaDolmen omaggiando – fino al prevedibile esaurimento delle pur nutrite scorte – chi giungerà nell’impianto di via Ruvo con un piccolo sospiro, dolce tipico biscegliese, preparato dai maestri pasticceri di Acquafredda. Un gesto di cortesia ideato dalla dirigenza per esprimere gratitudine nei confronti dei tantissimi appassionati biscegliesi e del territorio che stanno seguendo le sorti della squadra anche in questa stagione.

In vista del 25 novembre, Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, i Lions Bisceglie hanno deciso di promuovere una campagna di sensibilizzazione sul tema con un gesto significativo: in occasione della gara di domenica un posto centrale sugli spalti del PalaDolmen sarà simbolicamente riservato e lasciato vuoto per ricordare tutte le donne vittime di violenza. Un momento di riflessione si terrà nell’intervallo lungo, poco prima dell’inizio del terzo quarto della gara e i rappresentanti delle due società depositeranno dei fiori su quella seduta.

ARBITRI E TAVOLO UFFICIALI

La partita sarà diretta da Giacomo Fabbri e Gianluca Cassiano, entrambi residenti a Roma. Fabbri, 34 anni, in realtà è toscano di Cecina (Livorno) e ha già arbitrato i nerazzurri tre volte: il 10 dicembre 2017 (vittoria 94-77 in trasferta a Perugia contro Valdiceppo), il 10 gennaio e il 28 febbraio 2021 per entrambe le gare di stagione regolare contro Molfetta, risoltesi in successi per i Lions (rispettivamente 72-78 al PalaPoli e 67-56 al PalaDolmen). Cassiano ha un solo precedente con Bisceglie, risalente al 25 novembre 2018 quando i nerazzurri s’imposero 74-71 su Chieti.

Gli ufficiali di campo designati sono il segnapunti Ciro De Angelis di Lecce, il cronometrista Giuseppe Minafra di Ruvo di Puglia e l’addetta ai 24” Fabiola Monaco di Brindisi.

DIRETTA STREAMING

Il match sarà trasmesso in diretta sulla piattaforma Lnp pass, riservata agli abbonati. Telecronaca di Vito Troilo e Luca Ferrante, parte tecnica affidata a Mimmo Latilla e Antonio Lopopolo.

Lega Nazionale Pallacanestro ha deciso di prorogare fino a lunedì 22 novembre l’offerta “Black Week Serie B”: sarà possibile sottoscrivere l’abbonamento per l’intera stagione del terzo campionato nazionale al prezzo molto vantaggioso di 20 euro.

COPERTURA PRE, DURANTE E POST GARA

Prevista un’ampia copertura sui social del club (Facebook e Instagram) con aggiornamenti sul risultato alla fine di ogni quarto, le ultimissime prima dell’inizio e i commenti a caldo al termine.

Il resoconto della sfida, con altri dati e curiosità, sarà disponibile sul portale ufficiale del club.

Fra le tarda serata di domenica e la mattinata di lunedì, come di consueto, spazio agli highlights della partita e alle interviste realizzate al termine su Facebook e Youtube.

La ricca fotogallery dell’incontro, a cura di Cristina Pellegrini, sarà pubblicata integralmente non più tardi di lunedì pomeriggio sul sito del club, preceduta da un’accurata selezione sui social (Instagram e Facebook) nelle ore precedenti.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.