L'Umana Reyer Femminile firma Temi Fagbenle

L’Umana Reyer ha il piacere di comunicare di aver sottoscritto l’accordo con Temitope Titilola Oluwatobiloba “Temi” Fagbenle che farà parte della prima squadra 2020/21.

Nata a Baltimore (Maryland, Stati Uniti) l’8 settembre 1992, Fagbenle è un’ala di 193 centimetri in possesso di ben tre passaporti: americano, nigeriano e della Gran Bretagna. Inizia a giocare a basket in Inghilterra a quattordici anni, ma cresce cestisticamente all’high school nelle “Blair Academy Bucs” di Blairstown (New Jersey). Dal 2011 al 2015 studia alla Harvard University e veste la casacca delle Harvard Crimson per quattro stagioni. Nel 2015/26 chiude il suo percorso collegiale alla University of Southern California e con le USC Trojans gioca 32 partite con 13,6 punti e 8,7 rimbalzi di media.

Nel 2016 viene scelta al Draft WNBA dalle Minnesota Lynx con cui gioca tutte le stagioni e vince il titolo nel 2017, insieme a Cecilia Zandalasini. Nella stagione 2017/2018 inizia la carriera in Europa con la maglia delle polacche del CCC Polkowice Basket che veste per due stagioni consecutive, vincendo scudetto e MVP di entrambi i campionati, la coppa nazionale nel 2019 e raggiungendo le final eight di Euroleague Women sempre nel 2019 (nei due anni in Polonia disputa ben 29 partite di Eurolega con 15,3 e 13,6 punti di media). Nell’annata interrotta a causa dell’emergenza veste prima la maglia del Botaş SK Adana in Turchia e dal dicembre 2019 quella delle spagnole del Club Baloncesto Avenida Salamanca con cui vince la Coppa nazionale e gioca l’EuroCup Women.

Con la nazionale della Gran Bretagna inizia a giocare a livello giovanile dalla squadra Under 16. Disputa gli Europei Under 18 e Under 20 ed entra a far parte della nazionale senior già a 20 anni, giocando le Olimpiadi di Londra 2012. Inoltre, disputa gli Europei 2015 in Ungheria e Romania e 2019 in Serbia dove trascina la sua nazionale in semifinale (20,9 punti e 6,7 rimbalzi a partita, seconda marcatrice del torneo). Nel febbraio 2020 gioca il torneo Preolimpico a Belgrado dove realizza 25 punti a partita e viene inserita nel quintetto ideale della manifestazione.

“Sono molto felice di far parte della Reyer e non vedo l’ora di essere in campo a lavorare con le mie nuove compagne – le parole di Temi Fagbenle – Ho avuto il piacere di girare l’Italia ed è stata un’esperienza talmente bella che sapevo di dover tornarci per rimanere un periodo più lungo. Onestamente non mi aspettavo capitasse così presto e per questo voglio ringraziare l’Umana Reyer Venezia per l’opportunità, non vedo l’ora di iniziare.
Ho percepito un alto grado di professionalità parlando con alcuni membri di staff tecnico e dirigenziale, già questo dice molto sulla qualità del Club.

So che la Reyer è un Club storico e vincente, specialmente nella sezione maschile. Non so molto onestamente, ma non vedo l’ora di conoscere e scoprire di più. Inoltre, ho sentito parlare della magia dei canali di Venezia e ho subito effettuato alcune ricerche, devo ammettere che non conoscevo il nome italiano della Città che è meraviglioso! Mi dispiace che gli inglesi lo traducano in Venice perché Venezia suona benissimo.
Da questa stagione mi aspetto di dare tutta me stessa e godermi il più possibile tutto il percorso. Sono lieta di far parte della squadra che lotterà per i futuri successi del Club”.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.