Milano rimaneggiata con Brindisi, Messina: "Cerchiamo energia e salute"

L’Olimpia chiude i suoi impegni di regular season nel campionato italiano affrontando Brindisi, che ha appena centrato la salvezza e adesso va all’ultimo assalto di un posto nei playoff. La gara non presenta motivazioni di classifica per l’Olimpia, già certa del secondo posto, alle spalle della Virtus Bologna e davanti alla Germani Brescia. Un obiettivo agonistico può essere quello di vincere per chiudere la stagione regolare con tutte vittorie interne, 15 in 15 gare disputate, per la prima volta dal 2014/15. Ovviamente, l’Olimpia viene da un periodo durissimo in cui ha giocato cinque gare in cinque giorni, consumando i playoff di EuroLeague, costati tanto anche in termini di infortuni, quelli che hanno colpito Nicolò Melli, Malcolm Delaney e Sergio Rodriguez. Il Chacho ha giocato lo stesso, ma va considerato al momento indisponibile come gli altri due e ancora Trey Kell e Shavon Shields già da Gara 2 (riacutizzazione tendinopatia). Tra assenze e giocatori da risparmiare dopo un periodo durissimo (tra cui Kyle Hines), l’Olimpia andrà in campo con una squadra rimaneggiata, com’è normale che sia in questo momento della stagione.

NOTE – Si gioca domenica 1° maggio alle ore 17:30 al Mediolanum Forum. Clicca qui per i biglietti.

COACH ETTORE MESSINA – “In questo momento in cui il nostro secondo posto è definitivo, l’obiettivo prioritario per questa gara e le prossime due sarà quello di permettere ai giocatori infortunati di trovare salute e a quelli che hanno speso di più nell’ultimo mese di recuperare energie. Di conseguenza nelle prossime tre partite lasceremo fuori tanti giocatori e sfrutteremo questo confronti contro squadre forti per prepararci in vista dei playoff dando grande spazio ai giocatori più giovani come Baldasso e Alviti”. […]”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 41 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.