Milano inizia a recuperare pezzi per la sfida con Napoli, Fioretti: "Vogliamo arrivare ai playoff nel miglior modo possibile"

Prima di dedicarsi ai playoff di EuroLeague che cominceranno martedì al Mediolanum Forum, l’Olimpia disputa la seconda gara casalinga consecutiva in campionato, ospitando la Gevi Napoli, una squadra coriacea che ha cambiato pelle durante l’anno aggiungendo tra l’altro un indimenticato ex come Arturas Gudaitis. La vittoria è necessaria per consolidare il secondo posto in classifica, prima di due gare che si sovrapporranno alla serie con l’Efes Istanbul. L’Olimpia lamenta le assenze di Gigi Datome e Trey Kell. In giornata si verificherà la disponibilità di Tommaso Baldasso, che aveva abbandonato anzitempo la gara con Cremona per un infortunio al ginocchio sinistro.

NOTE – Si gioca sabato 16 aprile alle ore 17:00 al Mediolanum Forum.

LA GEVI NAPOLI – Affrontata all’esordio stagionale al Pala Barbuto, Napoli da allora ha cambiato pelle in modo sensibile, avendo sostituito per motivi vari Josh Mayo, Frankie Elegar e il coach Stefano Sacripanti. Al loro posto sono arrivati Luca Vitali, Leonardo Totè, Arturas Gudaitis e Coach Maurizio Buscaglia, ma nel corso della stagione si sono visti anche il centro Reggie Lynch e la guardia Jeremy Pargo. Il giocatore di riferimento è Jordan Parks, ala da 15.4 punti e 7.4 rimbalzi di media che di recente è stato confermato per altri due anni. Gli altri realizzatori sono Markis McDuffie (13.8 punti di media) che cattura anche 5.0 rimbalzi a partita, e Jason Ricch, 13.4 punti per gara, 38.8% nel tiro da tre su circa cinque tentativi di media. Il lituano Arnas Velicka è uomo da 10.3 punti, 3.0 assist e 3.7 rimbalzi a partita, ma la sua caratteristica principale è l’uso del tiro da fuori. Gudaitis, arrivato da San Pietroburgo ma dopo un periodo di inattività, ha subito mostrato la sua caratteristica principale ovvero la capacità di procurarsi viaggi in lunetta (sono 7.0 di media nelle prime quattro uscite). La pattuglia italiana è guidata da Vitali, 3.7 punti con il 41.7% da tre, ma soprattutto 3.2 assist di media. Lorenzo Uglietti, Eric Lombardi, Leonardo Totè e Pierpaolo Marini sostengono il secondo quintetto insieme a Andrea Zerini (6.9 punti e 4.4 rimbalzi per partita).

COACH MARIO FIORETTI – “Napoli è una squadra che ha aggiunto un giocatore di talento e grande esperienza sul perimetro come Luca Vitali e un uomo come il nostro ex Arturas Gudaitis che dentro l’area ha un peso da EuroLeague. Sappiamo che verranno a Milano decisi a tutti per blindare la salvezza, quindi dovremo essere pronti per giocare una buona partita e arrivare nel miglior modo possibile alla prima partita dei playoff di EuroLeague”.

GLI ARBITRI– Lorenzo Baldini, Gabriele Bettini, Giulio Pepponi.

LA NAPOLI CONNECTION  Arturas Gudaitis che ha giocato a Milano per tre stagioni, vincendo due volte la Supercoppa e il titolo italiano del 2018 (10.1 punti per gara con il 70.0% dal campo durante i playoff). In tutto, ha avuto 58 presenze nel campionato di Serie A. Luca Vitali ha giocato a Milano nella stagione 2008/09 quando l’Olimpia raggiunse la finale scudetto.

I PRECEDENTI VS. NAPOLI – La Napoli Basket neopromossa è una società nuova rispetto a quelle che sempre a Napoli hanno storicamente partecipato al campionato di Serie A. La denominazione Napoli Basket è diventata ufficiale dal 2018 dopo l’ultimo trasferimento di proprietà. Il club ha vinto la Coppa Italia sia in Serie B che poi in A2. L’unico precedente reale risale a questa stagione, 73-63 Olimpia con 13 punti di Shavon Shields e altrettanti di Gigi Datome.

Comunicato a cura di: Ufficio Stampa AX Armani Exchange Olimpia Milano

Commenta
(Visited 42 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.