L'Olimpia Milano non fa sconti: domata la Nutribullet Treviso 85-55

L’assenza dei giocatori chiave pesa ad entrambe le squadre, ma a farne spese maggiori è la squadra di coach Menetti costretta a cedere il passo ad una Milano ancora in forma nonostante il doppio impegno europeo. Il parziale di 9-0 in favore dell’Olimpia, ispirato dal lavoro sui due lati del campo di Shields (15 punti), ribalta il vantaggio iniziale di Treviso (da 6-7 a 15-7), l’ingresso sul parquet degli italiani Datome (11 punti e 5 rimbalzi) e Melli permette alla squadra di casa di doppiare gli avversari nel punteggio sul 24-12 dopo dieci minuti di gioco. Russell (14 punti) nel secondo quarto prova a spingere i suoi alla rimonta forzando l’A|X Armani Exchange a commettere falli e perdere palloni, ma la Nutribullet è troppo imprecisa al tiro (7/27 nei primi 20′), ne approfittano gli uomini di coach Messina che in un batter d’occhio scrivono +18 alla voce massimo vantaggio in chiusura di primo tempo.

Le triple di Bortolani e Dimsa (entrambi 6 punti) e la presenza in area di Sims (doppia doppia da 16 punti e 11 rimbalzi) aprono alla rimonta di Treviso, ma Melli (8 punti) connette con una tripla e una schiacciata mettendo fine al brutto momento di Milano riportandola sul +16, il parziale continua sul 10-0 sempre in favore degli uomini di Messina che scrivono un nuovo massimo vantaggio sul 64-42. Nel quarto quarto gli ospiti rimangono schiacciati dalla pressione difensiva dell’Olimpia e vengono puniti in contropiede, il divario si fa sempre più ampio e Ricci (13 punti e 8 rimbalzi) mette la firma sul 85-55 con cui si chiude la gara.

Sito Ufficiale Lega Basket

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author