Milano senza sosta, arriva Treviso. Fioretti: "Attenzione al loro talento"

Dopo la faticosa, estenuante settimana trascorsa in Russia, l’Olimpia si rituffa in campionato con l’obiettivo di conservare il proprio record immacolato (8-0) anche se dovrà farlo con un uomo in meno a disposizione. L’Olimpia purtroppo riceve Treviso (5-3) senza Dinos Mitoglou e non è ancora utilizzabile Malcolm Delaney quindi il turnover sarà limitato ad un solo straniero, mentre ovviamente perdura anche l’indisponibilità di Ricky Moraschini. È la quinta gara di campionato affrontata con un solo giorno di stop prima di andare in campo, ma la quarta dopo una trasferta. Non è un caso che nei tre precedenti le vittorie sono state tutte sofferte, a Varese, a Bologna-Fortitudo poi in casa con Reggio Emilia: tre successi conquistati nel quarto conclusivo. Questo tiene alto il livello di allerta per la partita contro una formazione che occupa la parte alta della classifica, quarta nella differenza punti, quarta nel tiro da due (53.6%), quarta per punti subiti (78.1) e infine molto attiva nella difesa perimetrale (concede il 34.7%).

NOTE – Si gioca alle 17.30 di domenica 21 novembre, al Mediolanum Forum. Qui per acquistare i biglietti

TREVISO – In questa stagione ha vinto il proprio girone qualificandosi per le Final Eight di Supercoppa e ha vinto il turno preliminare di BCL. Nell’ultima settimana ha giocato in Ungheria perdendo di un punto contro il Falco Szombathely. Rispetto alla stagione passata sono rimasti il playmaker Dewayne Russell (12.8 punti, 5.4 assist di media), la guardia Michal Sokolowski (10.5 punti per gara, 41.5% da tre, tuttavia annunciato assente), l’ala Nicola Akele (8.0 punti, 5.6 rimbalzi a partita, il 70.3% da due), il centro Matteo Chillo e l’altro playmaker Matteo Imbrò (4.3 punti, 40.0% da tre, ma dopo un infortunio patito in prestagione). La novità più importante è il centro Henry Sims, che ha già giocato a Cremona, Roma e Fortitudo, e prima a Georgetown University. Sims sta segnando 13.5 punti per gara, con 7.4 rimbalzi, è praticamente infallibile dalla lunetta (90.6%) e pericoloso anche come tiratore. Giordano Bortolani sta producendo 10.6 punti a partita con 3.6 rimbalzi. L’ala lituana Tomas Dimsa è il secondo realizzatore di squadra con 13.1 punti e il 42.9% da tre, Aaron Jones è un lungo da 6.1 punti di media. Davide Casarin, ex Venezia, completa la rotazione.

COACH MARIO FIORETTI – “Treviso gioca una pallacanestro eccellente e lo fa da anni all’interno di un sistema rodato cui gradualmente ha aggiunto giocatori di talento praticamente in ogni ruolo. Il record di 5-3 sta premiando i loro sforzi, il cammino in coppa è altrettanto importante, per cui dobbiamo prepararci ad una gara difficile in cui il primo obiettivo sarà limitare il talento offensivo di cui dispongono”.”.

Fonte: ufficio stampa Olimpia Milano

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.