Milano-Virtus, le parole di Messina e Scariolo

L’Olimpia Milano si è aggiudicata l’attesissimo match al vertice contro la Virtus Bologna imponendosi di misura per 102-99 al Forum dopo un overtime. Queste le dichiarazioni che i coach delle due squadre hanno rilasciato ai rispettivi Uffici Stampa nel post partita:

Ettore Messina (Coach AX Armani Exchange Milano): “E’ stata una bella partita, forse inattesa, un bello spot per il campionato, spero che l’abbiano vista in tanti nonostante l’orario in un giorno feriale. Non pensavo si potesse giocare così. Noi abbiamo spremuto i giocatori che avevamo, ho ringraziato i sei ragazzi delle giovanili che ci hanno permesso di allenarci, perché per alcuni giorni eravamo contati. Abbiamo sofferto Belinelli, com’è normale, quando gioca così e nell’ultimo minuto dei regolamentari abbiamo sbagliato troppe cose, ma abbiamo avuto tanto cuore in una serata in cui inusualmente abbiamo sbagliato tanti tiri liberi. Abbiamo giocato tanto con i tre lunghi, questo in difesa ci ha dato molto, in attacco abbiamo mosso la palla, trovato buoni tiri. Inutile dire che siamo contenti, che è una vittoria importante in queste condizioni”.

“Grant ha giocato una bellissima partita e sarebbe stato ingiusto se i due tiri liberi sbagliati e la tripla che poi ha segnato Belinelli avessero rovinato una gara giocata in modo esemplare. Tutti si sarebbero ricordati nel finale, ma i 39 minuti precedenti erano stati enormi. Naturalmente, ha avuto un vantaggio perché sapeva che avrebbe giocato molto e questo aiuta tutti i giocatori. Purtroppo, quando giochi in queste squadre devi essere pronto a giocare bene in pochi minuti. Ma sono convinto che ci darà una grande mano, perché ne avremo bisogno”.

“Avevamo già deciso di usare il quintetto grande con Pippo Ricci in questo momento di infortuni, sono stati bravi i miei assistenti a suggerirmi la mossa dei tre lunghi contemporaneamente in campo. Potremmo rifarlo. Melli ci ha permesso di cambiare su tutto. Nel supplementare dopo la tripla di Weems, non li abbiamo fatti segnare per alcuni possessi consecutivi. La difesa ci ha dato quello che doveva per vincere la partita, sicuramente in attacco abbiamo giocato la gara migliore da un mese o un mese e mezzo a questa parte”.

Sergio Scariolo (Coach Virtus Segafredo Bologna): “E’ venuta fuori una bella partita, ha onorato il basket pur con evidenti difficoltà da entrambe le parti. Abbiamo fatto il possibile per dare una bella immagine alla gente. Non era scontato, ci sono stati orgoglio e competitività, e voglia di superare gli ostacoli. Milano ha meritato la vittoria. Poi le percentuali sono simili, i rimbalzi sono simili, gli assist sono simili. La differenza l’ha fatta qualche palla persa un po’ banale e – ovvio – l’esperienza. Ho apprezzato lo sforzo della squadra per continuare a competere e rispondere colpo su colpo agli avversari. Abbiamo avuto fiducia nelle nostre possibilità, poi la partita si è risolta su un tiro uscito girando sul ferro. Ci congratuliamo con gli avversari e continuiamo a lavorare. Belinelli? Ha fatto una grande partita, loro erano molto preparati contro di lui. E Melli ha fatto una grande partita contro Teodosic. Noi abbiamo fatto le nostre cose, forse ancora in difesa – anzi senza forse – commettiamo errori evitabili, e qui dobbiamo crescere. La chiave? Probabilmente abbiamo perso 2-3 volte a rimbalzo, dopo buone difese abbiamo concesso il rimbalzo d’attacco.“

Commenta
(Visited 45 times, 1 visits today)

About The Author

Massimo Furlani Nato a Trento nel 1998, laureato in Studi Internazionali e aspirante giornalista. Malato del basket tanto italiano quanto americano, Dwyane Wade e Steve Nash gli idoli.