Milano-Zalgiris, Messina: "I falli non hanno aiutato la rotazione, ma sono contento. Vincere era importante"

Così Coach Ettore Messina dopo la gara con lo Zalgiris: “Era importante vincere in casa, all’esordio. Dopo un avvio molto buono, abbiamo avuto momenti di sofferenza, soprattutto in difesa, i falli non ci hanno aiutato con la rotazione, ma sono contento per i miei giocatori e mi congratulo anche con lo Zalgiris per come ha lottato fino alla fine. Abbiamo fatto un po’ di fatica contro il loro pressing, soprattutto non sempre siamo riusciti a mettere la palla nei posti giusti e nelle mani giuste. In difesa, dobbiamo mettere a posto qualche cosa, capita che facciamo un cambio troppo presto o uno troppo tardi. Ho usato quintetti atipici, qualche volta eravamo troppo piccoli e altre volte troppo grossi, ma senza Mack e Nedovic ho cercato soprattutto di avere in campo qualcuno capace di trattare la palla senza preoccuparmi troppo dei ruoli. Brooks è importante per come sta giocando da 3, questo ci aiuta, soprattutto perché con il rientro di Gudaitis i lunghi potranno non mangiarsi troppi minuti. Biligha? Ha fatto alcune cose importanti, una palla rubata, un canestrone alla fine. Mi piace che abbiamo tirato meglio, abbiamo dato più assist di loro e la valutazione parla di una grande differenza, e siamo sempre stati avanti”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Olimpia Milano

Commenta
(Visited 61 times, 1 visits today)

About The Author

Enrico Pecci Classe ’96, proveniente da quel favoloso luogo chiamato Marche (provare per credere), studente di Scienze della Comunicazione ed appassionato di calcio quanto di basket. Collaboratore per nba24.it e tuttobasket.net, sognando un futuro in cui scrivere di sport, basket e calcio in particolare, sia un lavoro oltre che una passione. Appassionato di basket sin dai primi passi mossi nel parquet dal Re, King LeBron James. #IPromise.