Monopoli si salva in B: i ringraziamenti del presidente Caleprico

L’Action Now Monopoli si è salvata per il secondo anno consecutivo in Serie B. I pugliesi hanno battuto 3-1 nella serie il Cassino da sfavoriti restando nella terza serie del basket italiano.

Il presidente Francesco Caleprico ha voluto pubblicare una lettere di ringraziamento per la stagione disputata dalla sua squadra:

“Grazie alla grande partita disputata domenica, siamo riusciti a concludere un campionato durissimo, con la soddisfazione di aver mantenuto per il secondo anno consecutivo la permanenza in serie B, nonostante gli obiettivi prefissati fossero differenti.

Credetemi è stato un campionato molto difficile da portare avanti, ma come sappiamo ciò che conta è il risultato finale che abbiamo raggiunto. Con questo colgo l’occasione per rivolgere un ringraziamento speciale a tutto lo staff tecnico, dal capo coach Sergio Carolillo a tutti gli allenatori del mini basket. Grazie a tutti i giocatori scesi sul parquet per difendere la nostra maglia.

Estendo i miei ringraziamenti alla vice presidente Marina Liuzzi, a tutto il CDA e a tutti i soci che fanno parte di questa grandiosa società.

Un ringraziamento particolare al direttore generale Bruno Colucci e al direttore sportivo Ronny Pinto, alle infallibili Mery Veneziani e Alessandra Lacatena, allo staff medico degli impareggiabili dottori Claudio Licci e Damiano Longano ed al team dei fisioterapisti, al nostro Media Partner Canale 7 che ci ha seguito con la passione di sempre.

Grazie a tutti gli sponsor, in particolar modo al main sponsor Lapietra.

I ringraziamenti sarebbero tantissimi se dovessimo citare tutti gli straordinari volontari che fanno girare questa “bella giostra”, dal mitico speaker, al fotografo ufficiale, agli addetti ai led, alla biglietteria al custode e agli addetti alla sicurezza ed a coloro che animano sapientemente le pagine social e spero di dimenticare nessuno…

Concludo con un ringraziamento all’amministrazione comunale che quest’anno ci ha permesso di giocare in una struttura degna di questo nome.

Adesso ci aspetta qualche giorno di riposo prima di prendere consapevolezza degli errori commessi per migliorare sempre con l’aiuto di tutti voi.

Forza Action Now!”

Commenta
(Visited 52 times, 1 visits today)

About The Author

Gennaro Dimonte Nato a Barletta nel 1994. Prossimo alla laurea in Scienze della Comunicazione e aspirante giornalista. Si divide tra la palla a spicchi e il calcio, con i miti di Carmelo Anthony e Del Piero nel cuore. Grande appassionato di NBA, spera di rivedere i suoi Knicks tra le grandi.